RITROVATA MORTA IN UN CANALE: LA TERRIBILE NOTIZIA

0
70

Tragico ritrovamento nella tarda mattinata di domenica 7 aprile a Modena dove è stato rinvenuto il corpo di una giovane donna in un canale in stradello Toni ad Albareto, periferia di Modena. A dare l’allarme un passante che intorno a mezzogiorno stava facendo una passeggiata col suo cane, quando avrebbe notato il corpo. 

Non ci sarebbero dubbi sul fatto che si sia trattato di un omicidio: il cadavere della donna presenterebbe evidenti segni di una violenza subita. La donna, la cui identità è per ora ignota, non avrebbe avuto con sé alcun  documento. Si tratterebbe di una donna di origini africane, apparentemente sui trentacinque anni.

La Squadra Mobile della Polizia di Stato è intervenuta sul posto, per le indagini del caso. Inutile l’intervento di una automedica e di una ambulanza del 118: i soccorritori, non hanno infatti potuto far altro che constatare il decesso. Non è ancora chiaro da quanto tempo quel corpo seminudo si trovasse in qual canale. Secondo le prime informazioni, la vittima indossava un maglione nella parte superiore, ma era completamente svestita in quella inferiore. Altri indumenti sono stati rinvenuti nelle vicinanze.

La zona del ritrovamento è piuttosto isolata e non è escluso che il cadavere possa essere stato scaricato lì nel corso della notte scorsa. Quell’area, secondo alcuni residenti, sarebbe spesso frequentata da coppie – soprattutto prostitute con i loro clienti – che si appartano proprio nel punto in cui è stato ritrovato il cadavere. Si tratta della terza donna uccisa negli ultimi due mesi nel Modenese. 



Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.