CORONAVIRUS, INFERMIERA MORTA DA SOLA IN CASA: AVEVA 41 ANNI

0
22

Nei momenti dell’emergenza aveva scelto di continuare il suo lavoro al fianco degli anziani della casa di riposo dove lavorava. Quando ha accusato i tipici sintomi del coronavirus nessuno ha pensato di farle un tampone e lei è morta nella sua casa da sola senza che nessuno se ne accorgesse. È la straziante storia di Nicoleta Corina, infermiera di origine rumene ma residente da tantissimo tempo in Italia, nel Torinese, dove purtroppo è deceduta nei giorni scorsi.

La 41enne  è stata trovata senza vita mercoledì scorso dai vigili le fuoco che hanno dovuto sfondare la porta di casa perché da ore nessuno riuscita più a rintracciarla. A lanciare l’allarme era stato il fratello preoccupato perché no riusciva a mettersi in contatto con lei in alcun modo e sapeva che era sofferente. L’esame post mortem ha confermato la positività al coronavirus.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.