FIGLIO DI BOSSI NON PAGA IL CONTO AL RISTORANTE: DENUNCIATO

Il 40enne Riccardo Bossi, figlio di Umberto, il fondatore della Lega, è stato denunciato a Firenze da un ristoratore che lo accusa di non aver pagato il conto. Il proprietario di un locale in piazza Beccaria, afferma che Riccardo aveva prenotato una cena per due persone e non avrebbe saldato il conto di 66 euro.  La notizia è riportata da Nazione e Corriere Fiorentino.

Da quanto spiegano i due quotidiani, Riccardo Bossi è stato rintracciato in un residence in base al numero di telefono che il ristoratore aveva salvato nella sua agenda quando era stata contattato per la prenotazione. Il cliente si era allontanato con la scusa di andare a prelevare denaro in contanti dopo che la sua carta non aveva funzionato.

Rispondi