MUORE A 21 ANNI TRAVOLTA DA UN TRENO: Il RACCONTO DEI TESTIMONI

0
105

Un parrocco di Milano è morto in una circostanza assurda. Don Pierluigi Lia era il parroco della chiesa di San Cristoforo, la piccola parrocchia che si riflette sul Naviglio Grande in zona Foppette. Nella serata di lunedì 29 aprile il 59enne è stato ritrovato impiccato dall’imbracatura che indossava per fare dei piccoli lavori di manutenzione all’edificio. È stato un fedele a trovare il parroco e a chiamare i soccorsi. Sul luogo sono arrivati i vigili del fuoco e i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che tirare giù il corpo penzolante dell’uomo e constatarne il decesso. I carabinieri hanno aperto un fascicolo per stabilire con certezza la dinamica dell’incidente. Da quanto ricostruito finora  sembra che il parrocco sia rimasto ucciso mentre puliva una grondaia.

Lia era impegnato nell’attività di parroco, in quella di teologo e teneva anche una docenza all’università Cattolica di Milano. La chiesa di San Cristoforo era la casa che aveva scelto per il suo magistero, scegliendo di prendersi cura personalmente spesso e volentieri della sua manutenzione come accaduto ieri quando è rimasto vittima dell’incidente.



Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.