HA UNA MACCHIA NERA SUL BRACCIO: LA RAGIONE CHOC

0
279

Un’infermiera inglese ha sofferto le pene dell’inferno dopo essersi provocata accidentalmente una bruciatura chimica “grande come un uovo” provocata dall’uso di un prodotto chimico per pulire. 

Becky Page, un’inglese di 25 anni, ha raccontato al Daily Mail che poche settimane fa stava pulendo il suo forno con un prodotto chiamato “Oven Brite” quando una sola goccia di prodotto è finita sul suo braccio sinistro. La donna ha raccontato che ha subito rimosso la goccia dal braccio continuando a pulire senza alcun problema.

Dopo 5 giorni è successa una cosa incredibile: una parte del braccio sinistro di Becky diventa nero, quasi come fosse in cancrena. La donna infermiera di professione si è fatta subito visitare da un medico. Il medico allora l’ha sottoposta a un test del ph e ha scoperto che il prodotto che aveva usato per pulire era ancora sul suo braccio “bruciandolo lentamente”. “Io sono stata molto sfortunata: primo perché quel prodotto non mi ha dato alcun prurito, secondo perché mi ha ustionato il braccio per 5 giorni consecutivi. Ma non mi sono accorta di niente. Quando ho notato il braccio nero, era tardi. Quella goccia di prodotto mi ha corroso la pelle e ha distrutto le mie terminazioni nervose e ora non sento più nulla. Sapevo che certi prodotti per pulire fossero pericolosi ma non credevo fino a questo punto”. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.