FINGE DI AVERE UN TUMORE E RACCOGLIE 100 MILA EURO: IL TERRIBILE GESTO

0
170

Una storia che ha indignato il mondo intero quella di una donna che si è presa gioco di un ente di beneficenza fingendo di avere un cancro e utilizzando certificati di laurea falsi per ottenere poi un lavoro.

Stiamo parlando di Patricia Robertshaw, 42 anni che è stata condannata al carcere dopo aver utilizzato documenti falsi per ottenere un lavoro di manager per eventi presso allaYorkshire Cancer Research, a Harrowgate.

La donna ha anche mentito raccontando di avere un cancro riuscendo preso tre mesi di paga da malata mentre fingeva di sottoporsi a cicli di radioterapia. In realtà in questi tre mesi ha fatto domanda per altri lavori con altri certificati di laurea falsi, tra cui un master in scienze e un dottorato in filosofia presso l’Università di Leeds. 

Tra settembre 2015 e novembre 2017, è riuscita a guadagnare la bellezza di £ 86.833 con l’organizzazione di beneficenza. La donna è stata scoperta da altri colleghi dell’ente e si è dichiarata colpevole di quattro capi di accusa relativi a frode e uno di falsificazione ed è stata condannata a quattro anni e cinque mesi di prigione.


[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-3]

 

[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-9]

 

[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-7]

 

[do_widget id=top-posts-5]

 

[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-5]

Rispondi