VIOLENZE E ABUSI SUGLI ANZIANI: UNA VERA E PROPRIA “CASA DELL’ORRORE”

0
45

I Carabinieri della Compagnia di Vergato hanno eseguito questa mattina alcune misure cautelari personali nei confronti del titolare e di alcuni operatori sanitari addetti all’assistenza agli anziani non autosufficienti che vivevano in una Casa Famiglia dell’Appennino bolognese. Secondo le accuse gli ospiti della struttura avrebbero in subito violenze e maltrattamenti in più occasioni.

Un caso simile si è verificato nel bolognese pochi mesi fa: si tratta, come ricorda Bologna Today, della “casa degli orrori” di San Lazzaro, che aveva portato al sequestro e gli arresti alla casa-famiglia della Croara. Gli abusi perpetrati  in questa struttura avevano sconvolto i cittadini e anche il sindaco Isabella Conti aveva espresso incredulità: “Disumanità dei comportamenti, barbarie e crudeltà esercitata su persone indifese e fragili…”. Il sindaco aveva parlato poi della “necessità di disciplinare con una legge stringente la possibilità di apertura di strutture che rientrano nella denominazione di casa famiglia, il cui nome evoca un luogo protetto e in qualche modo controllato dall’ente pubblico, mentre in realtà rappresenta una fattispecie ibrida”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.