BUFERA SU FRANCESCO RENGA A SANREMO: ECCO COS’HA DETTO

Nel dopo Festival condotto di Rocco Papaleo viene posta la domanda al direttore artistico della 69esima edizione il motivo per cui il numero di donne ammesse a Sanremo sia inferiore a quello degli uomini: “Perché solo 6 donne in gara su 24 artisti?”

A prendere la parola per fornire la sua spiegazione è stato Francesco Renga, in gara a Sanremo 2019 con la canzone Aspetto che torni. Per l’artista si tratterebbe di una scelta improntata alla gradevolezza: “Spiegazione fisica, di vocalità: la voce maschile è più armoniosa, più gradevole; invece, le voci femminili aggraziate, belle, dolci sono sicuramente poche, molte di meno di quelle maschili”. Baglioni, intuendo la gaffe, preferisce defilarsi e commenta: “Potete dissociarvi”, ma Renga prosegue:

“Non è una questione di sesso. La voce maschile all’orecchio umano ha una gradevolezza diversa rispetto a quella femminile, che hanno frequenze che all’udito vengono apprezzate solamente quando sono veramente molto speciali. È una mia teoria”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.