GRAVISSIMA BAMBINA DI 12 ANNI: TERRIBILE ESPLOSIONE IN CASA

Una bambina di 12 anni di Palma Campania, nel Napoletano, ha rischiato la morte dopo l’esplosione di una stufa all’interno della sua abitazione. Fortunatamente la tragedia è stata solo sfiorata. È accaduto ieri e secondo una prima ricostruzione dei fatti, la bambina sarebbe stata investita in pieno dalla deflagrazione del termo-camino rimanendo ustionata in più parti del corpo. Le cause dell’esplosione sono ancora in fase di accertamento ma sembra che siano da imputare a un difetto della stufa.

La piccola dopo la terribile esplosione, è stata soccorsa dalla madre, che le ha salvato la vita, è stata immediatamente trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola dove i medici le hanno riscontrato ustioni di secondo e terzo grado sul 60% del corpo. Quasi sicuramente la stufa che ha ferito la bambina di 12 anni non era a norma sembra infatti che i proprietari non avessero effettuato la manutenzione ordinaria annuale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.