CHOC IN OSPEDALE: CHIRURGO SI ADDORMENTA DURANTE L’OPERAZIONE

Dopo aver lavorato per circa 20 ore senza sosta eseguendo ben sei operazioni chirurgiche, al termine dell’ultimo intervento è crollato addormentandosi in sala operatoria con indosso camice e mascherina e con ancora tra le mani il braccio del paziente appena riattaccato. È la storia del chirurgo ortopedico cinese Luo Shanpen, diventato in breve tempo noto per la foto in sala operatoria apparsa sui social è diventata subito virale, al punto di attirare l’attenzione dei media locali.

Nello scatto si vede l’uomo accovacciato sul tavolo operatorio con gli occhi chiusi e la testa appoggiata accanto alla mano del paziente che lui stesso tiene sollevata. Si è trattato di pochi secondi immortalati da una infermiera che aveva assistito alla scena dopo l’operazione durata 8 ore. “Vedere la scena mi ha colpito al cuore”, ha spiegato la donna che come il medico lavora al People’s Hospital di Guiyang, nella provincia sudorientale cinese del Guizhou. Secondo quanto riportato dal Guiyang Evening News, l’episodio risale ai primi giorni di gennaio quando all’ospedale è arrivato un uomo col braccio tranciato da un tritacarne.

Il medico, con alle spalle già cinque interventi chirurgici, ha deciso di intervenire d’urgenza altrimenti l’uomo avrebbe perso il braccio. “Volevo solo chiudere un attimo gli occhi e riposarmi. Non mi aspettavo di addormentarmi” ha commentato il chirurgo, assicurando di essere rimasto vigile e attento per tutta la durata dell’operazione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.