SONO SUL LASTRICO E SENZA CASA: IL COMICO ITALIANO È DISPERATO

Il noto comico friulano Marco Milano famoso a “Mai dire gol”?. intervistato da TgCom24, ha svelato di non passarsela bene e di avere seri problemi economici. Sin dai primi anni ’80 ha lavorato al “Derby” ed è poi diventato famoso negli anni ’90 grazie a “Mai dire Gol” e “Quelli che il calcio”. Poi, con il passare degli anni, purtroppo le cose sono andate male.

Nel 2008, l’Agenzia delle Entrate ed Equitalia gli hanno mandato una serie di cartelle esattoriali per dichiarazioni sbagliate dal suo commercialista. Una situazione debitoria disastrosa che non ha potuto pagare, così gli è stata portata via la casa. Ecco le sue parole:

Dopo il lavoro a “Colorado”, che comunque non mi ha permesso di uscire dai miei problemi, la mia ragazza mi ha lasciato. E dopo qualche giorno è morto anche mio padre. Sono precipitato in una depressione tremenda e mi sono lasciato andare. Mi sono chiuso nella mia casa in Toscana, in Maremma, per quindici giorni, senza mangiare e con il solo obiettivo di morire. Poi è arrivato un angelo custode che mi ha salvato.

Non lo so, non ho più avuto modo di rintracciarla. So solo che mentre ero lì in casa qualcuno mi ha chiamato. Ho farfugliato qualcosa e dopo poco tempo sono arrivati a casa un’ambulanza e una pattuglia dei carabinieri, che mi hanno preso per i capelli, salvandomi la vita. Ma non vorrei vivere sulle spalle degli altri, non sto chiedendo la beneficenza. Non chiedo altro di tornare a lavorare: è il lavoro che ti sostiene, poi lavorando uno può riprendersi. La mia dignità artistica e professionale l’ho sempre mantenuta.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.