INCIDENTE ALL’UNIVERSITÀ: STUDENTESSA PRECIPITA NEL VUOTO

Un assurdo incidente è accaduto ieri pomeriggio all’università di Messina: una giovane studentessa della facoltà di Biologia dell’Ateneo siciliano stava camminando sul marciapiede del complesso universitario, quando si è ritrovata letteralmente senza terreno sotto i piedi ed è precipitata in basso finendo all’interno di un scantinato sottostante il livello stradale.  

Un incidente assurdo a causa di una grata che ha ceduto improvvisamente proprio mentre passava la ragazza, facendola precipitare in basso. L’episodio nel pomeriggio di mercoledì. Dopo un volo nel vuoto di circa cinque metri, la giovane studentessa di 23 anni è rimasta ferita e bloccata ed è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per estrarla dallo scantinato. Dopo averla tratta in salvo, i pompieri l’hanno affidata alle cure dei sanitari del 118, che l’hanno medicata sul posto e poi trasportata in ambulanza al pronto soccorso. In ospedale i medici dopo aver diagnosticato un forte trauma facciale dovuto alla caduta hanno sottoposto la 23enne a tutti gli esami e accertamenti per escludere altre complicazioni. Nella caduta infatti la ragazza ha sbattuto fortemente la testa. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.