ORRORE IN OSPEDALE: DONNA VIOLENTATA DAI MEDICI

Una donna pakistana di trentacinque denuncia di esser stata “violentata per ore” mentre subiva un intervento chirurgico per le emorroidi. Il fatto si sarebbe compiuto in uno dei principali ospedali del Paese, il Services Hospital di Lahore. Secondo quanto riportato dai media locali la paziente, ha affermato di essere stata ricoverata il 24 novembre in ospedale dove è stata sottoposta a un intervento durato otto ore. Quando si è risvegliata dall’anestesia la paziente ha detto alla polizia di ricordare di aver subito una violenza sessuale proprio durante il lungo intervento. “Quando ho ripreso conoscenza dall’anestesia la notte successiva all’intervento mi sono resa conto di essere stata aggredita durante l’operazione”, è quanto riportato nel rapporto della polizia.

La paziente dopo l’intervento avrebbe avvertito dolori e sanguinamento e per questo è stata accompagnata in ospedale, dalla sorella. In seguito ad una visita – secondo alcune fonti – dei medici avrebbero confermato che aveva subito uno stupro. Il ministro della salute del Punjab ha formato un comitato di inchiesta composta da tre membri per chiarire quanto accaduto. Qualche medico avrebbe già respinto le accuse della donna parlando in un “malinteso”. Intanto sono stati raccolti campioni di DNA sulla donna che potranno essere utili alle indagini.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.