SPARATORIA A SCUOLA: STUDENTE UCCIDE UN COMPAGNO E NE FERISCE ALTRI 7

0
177
RETRANSMIT WITH ALTERNATE CROP Officials guide students off a bus and into a recreation center where they were reunited with their parents after a shooting at a suburban Denver middle school Tuesday, May 7, 2019, in Highlands Ranch, Colo. (AP Photo/David Zalubowski)

Terrore negli Stati Uniti, dove durante un’agguato a mano armata uno studente 18enne è morto e altri sette sono stati ricoverati in ospedale. È avvenuto alla STEM School Highlands Ranch, alla periferia di Denver, in Colorado, ad appena otto chilometri dal liceo di Columbine dove il 20 aprile del 1999 dodici ragazzi e un insegnante furono uccisi da due allievi dell’istituto.

A 20 anni da quella mattanza, l’incubo si è ripetuto alla Stem, istituto frequentato da 1.850 studenti, dalle elementari al liceo, dove due ragazzi hanno impugnato delle pistole ed aperto il fuoco sui coetanei, uccidendone uno e ferendone altri sette. Secondo le prime informazioni l’autore dell’attacco è uno studente di 18 anni e si chiama Devon Erickson. Il ragazzo è stato arrestato insieme ad un altro sospetto, un minorenne del quale non è stata resa nota l’identità.

Lo sceriffo della città, Tony Spurlock, ha dichiarato alla stampa che entrambi i giovani frequentano la scuola, aggiungendo che finora è stata trovata una pistola. Resta ancora da chiarire se lo studente ucciso fosse l’obiettivo del giovane che ha aperto il fuoco o se sia stato colpito da un proiettile vagante. Altri studenti ricoverati sono in gravi condizioni. La Casa Bianca attraverso una nota afferma che il presidente Donald Trump è stato informato” e “continua a monitorare la situazione”. Nel 2017 negli Stati Uniti sono morte 40.000 persone uccise da armi da fuoco.


[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-3]

[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-9]

[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-7]

[do_widget id=top-posts-5]

[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-5]

Rispondi