MAXI SEQUESTRO DI UOVA PASQUALI E COLOMBE: LA SCOPERTA CHOC DEI NAS

0
358

Maxi sequestro di uova pasquali e colombe. I carabinieri per la tutela della salute del Nas hanno scoperto aziende che rimettevano in commercio cioccolata proveniente da uova pasquali dell’anno scorso già scadute e altre che spacciavano come artigianali normali colombe industriali semplicemente aprendole e riconfenzionandole.

Durante 862 ispezioni, effettuate nei negozi al dettaglio ma anche in aziende di produzione e distribuzione, sono risultate irregolari 337 strutture, ovvero il 39% del totale e sono state poi riscontrate 4.500 violazioni che hanno portato multe per 431mila euro e il successivo maxi-sequestro di merce da 273 tonnellate per un valore di circa due milioni di euro. 

 Il 70% circa delle irregolarità secondo l’ispezione ha interessato la mancata applicazione delle procedure preventive di sicurezza alimentare tra cui l’omessa tracciabilità dei prodotti e le mancanze di etichette. Dopo i controlli per 59 locali sono scattati i sigilli e la chiusura per gravi irregolarità igienico strutturali.


[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-3]

[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-9]

[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-7]

[do_widget id=top-posts-5]

[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-5]

Rispondi