SOFIA STRONCATA DA UNA MENINGITE FULMINANTE: AVEVA SOLO 21 ANNI

0
88

Ancora un’altra giovane vittima della meningite. Sofia Panconi è morta in meno di 24 ore uccisa da una meningite fulminante dopo alcuni sintomi che sembravano fossero dovuti a una banale influenza. La giovane di Castelfranco Piandiscò, in provincia di Arezzo era vaccinata per il meningococco C ma non per il tipo B, proprio quello che non le ha dato scampo. La ragazza aveva avuto la febbre a 39 lunedì mattina, così la famiglia ha chiamato il medico che ha suggerito di prendere un antipiretico. 

Il medicinale ha fatto calare la temperatura ma la mattina seguente si è svegliata con macchie sulle gambe che hanno convinto i familiari a chiamare il 118.

Sofia è stata trasferita  in ospedale, dove purtroppo è arrivata la terribile diagnosi: meningite da meningococco B che è poi degenerata in sepsi, uccidendola nel giro di poche ore. Subito dopo la morte della giovane, è stata avviata la profilassi per i familiari, i nonni, gli zii e gli amici ed è stata contattata l’Azienda Usl Centro visto che la 21enne lavorava in un locale di Figline. Per questo tutto il paese si sta sottoponendo alla copertura antibiotica.



Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.