60ENNE AGGREDITO A COLPI DI MANNAIA: È GRAVISSIMO

0
80

Un 60enne è stato ricoverato in gravissime condizioni dopo essere stato aggredito e ferito a colpi di mannaia, a Roma. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di venerdi, 29 marzo, a Ostia in via degli Aliscafi, a pochi passi dal lungomare. Alcuni passanti hanno segnalato la presenza di una persona a terra in un lago di sangue. I sanitari del 118 accorsi sul posto l’hanno immediatamente trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Camillo di Roma. Nell’aggressione l’uomo avrebbe riportato profonde ferite al volto e nella parte superiore del corpo. La sua prognosi rimane riservata, ma stando a quanto finora emerso, sarebbe ancora in pericolo di vita. Secondo una prima ricostruzione, il 60enne, residente in zona, sarebbe stato aggredito da quattro uomini, che poi si sarebbero allontanati di corsa in direzione del porto turistico.

Una mannaia sporca di sangue, probabilmente l’arma utilizzata nell’aggressione, è stata rinvenuta poco distante dal luogo dell’aggressione. I carabinieri, che hanno iniziato immediatamente a perlustrare la zona, hanno fermato in via delle Piroghe un sospetto in evidente stato di agitazione.

L’uomo, aveva inoltre, alcune ferite al volto e alle mani e per questo i carabinieri lo hanno fermato con l’accusa di tentato omicidio. Si tratta di un 55enne di origine cilena, ma residente a Ostia. Il presunto aggressore è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale Grassi di Ostia, dove si trova tuttora piantonato dalle forze dell’ordine. Proseguono le ricerche degli altri complici.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.