RAPINA AL CASELLO AUTOSTRADALE: LA NOTIZIA POCO FA

Attimi di vero terrore nelle scorse ore per un casellante in servizio al casello autostradale dell’uscita Aquila Est della A24 Roma- Teramo. Durante il suo turno,al casello si è presentato un gruppo di malviventi che, armati di piccone, lo hanno minacciato costringendolo alla fuga per poter poi agire indisturbati e portare via l’incasso dei pedaggi.

Il fatto si è verificato nella tarda serata di domenica, intorno alle 23. Secondo il casellante, ad agire erano almeno tre uomini o forse quattro che sono arrivati alla barriera autostradale in auto ma subito si sono diretti verso di lui sorprendendolo. L’uomo ha avuto la prontezza di riflessi di chiudersi subito dentro ma poco dopo si è dovuto dare alla fuga perché i malviventi hanno tentato di spaccare la porta della cabina a colpi di piccone arrivando a danneggiare pesantemente il vetro.

Una terribile esperienza per il casellante che non è riuscito a far altro che chiamare le forze dell’ordine al numero di emergenza. All’arrivo della prima volante della polizia stradale i rapinatori però si erano già dileguati con il bottino: alcune migliaia di euro in contanti. Una volta fuggito il casellante infatti, la banda ha preso di mira la cassa automatica del casello autostradale, distruggendola a colpi di piccone. Il casello è rimasto chiuso per la riparazione della cassa. Gli uomini della Polizia Stradale dell’Aquila stanno indagando sull’accaduto avvalendosi dei video registrati dalle telecamere di sorveglianza del casello e dai tracciati telefonici nell’area.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.