È MORTO DOPO AVER MANGIATO PANE E NOCI: FEDERICO SI È SPENTO A 21 ANNI

Un ragazzo di ventuno anni di Noale, è morto dopo essersi sentito male a casa di un amico. L’improvvisa morte è arrivata probabilmente per uno shock anafilattico, ma ancora non c’è nessuna conferma ufficiale. Federico Anile il suo nome era andato a cena a casa di un amico e mentre mangiava ha avuto un malore. Federico non riusciva a respirare e immediatamente i presenti hanno allertato i soccorsi. Quando sul posto è arrivata l’ambulanza il ragazzo era già in arresto cardiaco. Nonostante i disperati tentativi di rianimazione durante la corsa in ospedale a Mirano, ogni sforzo è stato inutile. Martedì pomeriggio è stata dichiarata la morte cerebrale.
Il malore del giovane è avvenuto dopo aver mangiato pane alle noci e proprio per questo si è ipotizzato che si possa essere trattato di una trattarsi di una reazione allergica. Solo una eventuale autopsia potrà confermare questa ipotesi. Il giovane lascia la mamma, due fratelli e una sorella. Aveva perso il papà Antonio Fabiano, assessore a Noale e medico di base, nel 2009 a causa di una leucemia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.