MAMMA GETTA A TERRA E UCCIDE FIGLIA DI 3 GIORNI: TRAGEDIA NEL VICENTINO

0
189

La scorsa notte una tragedia si è compiuta nel vicentino. Una neonata di soli tre giorni è stata portata d’urgenza all’ospedale San Bortolo di Vicenza ed è morta all’alba. La piccola sarebbe stata gettata a terra in casa dalla madre. Il dramma, causato forse dallo stress e da una depressione post partum, è avvenuto nella serata di domenica, intorno alle 19, a Lisiera di Bolzano Vicentino, nella provincia di Vicenza. La mamma della neonata, una donna di quarantuno anni, subito dopo aver scaraventato a terra la figlioletta avrebbe tentato il suicidio ferendosi alla gola con un coltello.

A dare l’allarme al 118 è stato il marito della donna e papà della bambina. Gli operatori del Suem intervenuti sul posto hanno prima tentato di rianimare la piccola e poi l’hanno portata in ospedale insieme alla mamma. La neonata è stata ricoverata in Terapia intensiva pediatrica, dove però è deceduta all’alba di oggi, lunedì 21 gennaio.

La madre dopo essere stata soccorsa per la ferita al collo, che sarebbe comunque superficiale, è piantonata in stato di arresto nel reparto di Psichiatria. I carabinieri della compagnia di Thiene (Vicenza), che sono intervenuti per le indagini e che hanno ricostruito il terribile accaduto grazie alla testimonianza del capo famiglia, mantengono il massimo riserbo, per la delicatezza del caso. 

Rispondi