OMICIDIO A SUICIDIO AD AVVELINO: ACCOLTELLA LA FIDANZATA E SI LANCIA DALLA FINESTRA

Omicidio e tentato suicidio ad Avellino; poco fa un uomo ha accoltellato alla gola l’ex compagna e ha ucciso una persona che era in casa con loro. L‘uomo dopo l’omicidio, si è barricato in casa non appena ha notato l’arrivo della polizia municipale minacciando di far esplodere l’appartamento con il gas. inutili i tentativi di mediazione: dopo qualche minuto l’uomo si è lanciato dal balcone cadendo al suolo davanti alle persone che circondavano l‘appartamento, richiamate. L’ex compagna, che è scappata è grave in ospedale.

L‘accoltellamento è avvenuto per motivi passionali. La convivente dell’uomo è una 18enne e l’omicida e suicidato, si chiamava Gian Marco Gimmelli di 32 anni. La lite per motivi passionali, è degenerata in una colluttazione dove l’omicida ha estratto un coltello e ha colpito più volte la donna ferendola gravemente.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.