TRAGEDIA SUL LAVORO: MUORE MURATORE DI 38 ANNI INFILZATO DAL CANCELLO

0
78

Pier Claudio Mangherini, un muratore di 36 anni di Comacchio, è morto ieri dopo essere caduto da un’impalcatura. L’uomo è stato sfortunatamente trafitto da un’inferriata mentre stava lavorando alla ristrutturazione della facciata di un edificio nei pressi del centro storico quando, per cause ancora in corso d’accertamento, il fondo dell’impalcatura ha ceduto facendolo cadere nel vuoto. Il muratore è finito sull’inferriata a punta del cancello dell’abitazione, che l’ha trafitto causandogli una gravissima emorragia interna. Immediata la richiesta di soccorso.

Sul posto è arrivato il 118 e un’eliambulanza da Ravenna, insieme ai vigili del fuoco a cui è toccato il compito di tagliare l’inferriata per consentire ai sanitari di soccorrere il muratore. Purtroppo però per Pier Claudio non c’è stato nulla da fare. Sul posto della tragedia, oltre ai carabinieri di Comacchio e al personale della Medicina del lavoro dell’Ausl, sono anche i familiari della vittima.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.