Pediatra muore colpita dalle bombe russe a Kiev: aveva appena accompagnato il figlio all’asilo

0
81

Tra le 19 vittime del raid russo di ieri su Kiev e altre città dell’Ucraina c’è anche Oksana Leontieva, medico dell’ospedale pediatrico Okhmatdet, nel centro della Capitale.

Oksana aveva appena accompagnato all’asilo il figlio di 5 anni e con la sua auto stava andando al lavoro, quando è stata uccisa da uno dei missili caduti sulla città.

A ricordarla questa mattina sui social è stato anche Anton Gerashchenko, consigliere del ministero dell’Interno ucraino: “Adesso il suo bambino è un orfano – ha aggiunto nel tweet -. Suo padre è morto 6 mesi fa, ieri la madre. La mia più profonda vicinanza”.

Su Facebook un collega della donna ha scritto: “Eri una persona leggera, un’amica, una collega, una dottoressa, una mamma, una sorella, una figlia meravigliosa…Sarai per sempre nei nostri cuori, anche se oggi un missile russo ti ha strappato alla vita mentre eri in macchina e andavi a lavorare per salvare le persone! Riposa in pace”.

Rispondi