SALVINI BOCCIA LA TASSA SULLE MERENDINE: “TASSA DEMENZIALE”

La proposta di tassare le merendine e le bibite gassate, oltre che i biglietti aerei, per finanziare il mondo della scuola, continua a tenere banco.

Dopo la sostanziale approvazione da parte del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, all’idea lanciata dal ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, arrivano le critiche da parte del leader della Lega Matteo Salvini. Intervistato da Non stop news, su Rtl 102.5, Salvini attacca:

“Non è normale che con una crescita dello zero virgola una delle prima proposte concrete di questo governo sia tassare le merendine, alla salute ci pensano la mamma e il papà e gli insegnanti. L’ultima cosa di cui c’è bisogno in Italia è nuove tasse, l’altra proposta demenziale del governo è penalizzare economicamente chi paga in contanti. Di tutto c’è bisogno in questo Paese fuorché di nuove demenziali tasse”.

Rispondi