SALVINI SU BIBBIANO RISPONDE: ‘CHI SE NE FREGA? IL DELINQUENTE NON SONO IO”

Matteo Salvini ha ricevuto numerosi attacchi per aver chiuso il comizio mostrando sul palco la minore.“Greta è questa bellissima bambina con i capelli rossi che dopo un anno è stata restituita alla mamma” ha spiegato Salvini. La piccola è arrivata sul palco accompagnata dalla madre, tenendo in mano uno striscione con l’hashtag ‘#bambinistrappati’

Subito si sono scatenate le polemiche. “Strumentalizzare la vita di una bambina per scopi politici è un gesto indicibile che, da madre, mi fa inorridire” ha scritto su Twitter Carla Ruocco (M5s).

Un gesto inopportuno e forse dannoso per la piccola di soli sette anni, che dovrebbe essere tutelata – ha scritto Roberto Caon – deputato di Forza Italia.
“Chi se ne frega”. Con queste parole il segretario della Lega Matteo Salvini a Aria pulita su 7gold ha risposto alla domanda sulle critiche che ha ricevuto per aver portato sul palco di Pontida Greta, una delle bambine coinvolte nell’inchiesta dei presunti affidi illeciti di Bibbiano. “Non una ma cinquanta bambini – ha aggiunto – Il delinquente è chi ruba i bambini a mamma e papà. Guai a chi ruba i bambini alle loro famiglie per quattrini e verranno fuori casi anche da altri posti, non solo dall’Emilia”.

Rispondi