SI TUFFA NEL FIUME PER SALVARE I SUOI CANI: LA TRAGEDIA DAVANTI ALLA MOGLIE

0
76

Un dramma si è compiuto ieri pomeriggio tra Cattolica e Misano dove un uomo è annegato nel fiume Conca. Quando ha visto i suoi due cani cadere nel fiume non ci ha pensato un solo istante per tuffarsi in acqua, ma la corrente l’ha inghiottito ed è morto annegato. A perdere la vita è stato il 78enne Albano Del Monte, residente a Pesaro. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri, la Polizia municipale e i mezzi del 118, ma per l’anziano a quel punto non c’era più nulla da fare.

Stando a quanto riporta Il Resto Del Carlino l’uomo stava facendo una passeggiata lungo il percorso naturalistico che fiancheggia il fiume Conca insieme alla moglie e ai suoi due cani. All’improvviso gli animali si sono tuffati in acqua. La situazione sembrava giocosa, comunque sotto controllo. I due coniugi, nel frattempo, assistevano divertiti alla scena dall’alto. D’un tratto, però, i cani hanno iniziato ad annaspare. Del Monte si è accorto che i suoi fedeli amici erano in difficoltà, si è avvicinato nel tentativo di riportarli a riva, ma non ci è riuscito, così è entrato anch’egli nel fiume. Nel giro di pochi secondi, la corrente lo ha inghiottito.

La tragedia si è consumata sotto gli occhi della moglie. Alcuni passanti hanno tentato – senza successo – di salvare l’uomo immergendosi nel Conca. Nel frattempo, sul posto sono giunti anche i vigili del fuoco, la polizia municipale, i carabinieri di Misano e Cattolica e l’ambulanza del 118. Grazie al contributo di pompieri e passanti, Del Monte è stato ripescato e portato sulla sponda. I soccorritori hanno provato a rianimarlo, ma ormai il suo cuore aveva smesso di battere.



Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.