I MIEI GENITORI SONO MORTI NEL SONNO: LA CONFESSIONE SHOCK DEL REGISTA ITALIANO

Giovedì 9 maggio è andata in ha onda l’ultima puntata del programma ‘A raccontare comincia tu’, condotto da Raffaella Carrà, dove è stato ospite il Premio Oscar Paolo Sorrentino che in una lunga intervista ha raccontato il doloroso momento in cui da giovane perse entrambi i genitori. 

“Mia madre si chiamava Tina, mio padre Sasà. Mio padre era poco reattivo alle smancerie, come tanti uomini di quell’epoca. Mia madre era un po’ più affettuosa. Io ho la vita salva grazie alla passione per Maradona. Quando i miei genitori sono morti erano andati in una casa in montagna che avevamo. Ci andavo sempre anch’io. L’ultima volta che non sono andato è stato perché mio padre aveva acconsentito che andassi a seguire il Napoli in trasferta. Per questo non mi sono trovato in quella casa quando è successo l’incidente con il riscaldamento. Sono dolori che si attutiscono ma non passano e a una determinata età condizionano la vita”.


Rispondi