SI È ACCASCIATO A TERRA ED È MORTO IN POCHI MINUTI: LUTTO NELLO SPOR

0
182

Stava allenandosi con i suoi compagni della sua squadra di calcio, la Juventina Covo, quando è crollato a terra, colpito da un malore. 

Per Giandomenico Rizzi di 47 anni non c’è stato niente da fare, è morto poche ore dopo il trasporto all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. L’uomo giocava nella squadra dell’oratorio di Covo, che milita nel campionato Csi categoria dilettanti. 

Quando ha accusato il malore l’uomo l’uomo era in porta. Dopo essere caduto per terra i suoi compagni di squadra lo hanno subito soccorso, utilizzando anche un defibrillatore. Purtroppo anche con il successivo intervento dei soccorsi non c’è stato niente d fare.

 Polisportiva oratorio Juventina Covo ha voluto salutare il suo terzino con un lungo messaggio su Facebook: “Difficile trovare le parole adatte, impossibile da realizzare cosa sia successo. Ci hai colti di sorpresa e non sarà facile accettare che ora non ci sei più tra di noi”, si legge nel messaggio. A corredo del post delle foto che mostrano il 47enne sorridente: “Ti vogliamo ricordare così, sempre con il sorriso e con la tua solarità contagiosa – prosegue il messaggio dei compagni di squadra – Sempre disponibile e in prima linea quando c’era da far festa. Che dire Chicco.. non saremo più gli stessi senza di te, ma ti porteremo nei nostri cuori per sempre. Festeggeremo ogni vittoria con uno sguardo al cielo, certi che tu sarai lì a fare il tifo per noi. Ciao Chicco, ci mancherai, ti vogliamo bene”. Sul corpo sarà effettuata l’autopsia che farà luce per capire cosa ha causato il decesso dell’uomo.


[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-3]

[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-9]

[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-7]

[do_widget id=top-posts-5]

[do_widget id=dynamicnews_category_posts_boxed-5]


Rispondi