SANREMO 2019: LUCIANO LIGABUE CANTA “LUCI D’AMERICA” E “DIO È MORTO”. UN SUCCESSO

Luciano Ligabue è stato il primo super ospite di questa quarta serata di Sanremo 2019. Il cantante di Correggio ha cantanto il suo nuovo singolo “Luci d’America”. Il video del nuovo pezzo è stato scritto e diretto da Marco Salom, è stato girato in California. Il deserto lunare di Pinnacles, l’area disperata e malfamata di Skid Raw, le luci scintillanti di Hollywood, la ghost town di Trona, l’oceano di Malibu, una suggestiva foresta bruciata: sono solo alcune delle locations attraverso le quali si sviluppa il racconto.

Ligabue poi ha scherzato con Claudio Bisio spiegando che sognava da tempo di scendere le scale dell’Ariston ed essere annunciato in grande stile. Si innesca cosi un siparietto in cui Bisio lo annuncia e il cantante entra trionfalmente in scena con una chitarra gigante preceduto da dei ballerini. Per la seconda volta Ligabue ripete l’entrata sul palco questa volta accompagnato dalla mitica “We will rock you” dei Queen seduto su una poltrona con la stesso mantello imperiale indossato da Freddy Mercury in uno dei suoi più celebri concerti. 

Ligabue canta poi la sua famosissima “Urlando contro il cielo”. Standing ovation del pubblico che urla “Liga, Liga, Liga!”. Infine entra in scena Baglioni che ringrazia l’ospite e canta con lui “Dio è morto” di Francesco Guccini. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.