UCCIDE IL FIGLIO NEONATO E LO NASCONDE IN UN PELUCHE: L’AGGHIACCIANTE OMICIDIO POCO FA

Uccide i figli neonati e poi ne nasconde uno dentro un peluche. L’agghiacciante storia arriva dalla Svizzera. La madre killer è una ventitreenne di nome Jelica. La giovane, incinta al settimo mese di due gemelli, quando ha iniziato a sentire le contrazioni è rimasta a casa e ha partorito da sola, dentro la vasca da bagno, uccidendo poco dopo i due gemelli.

Jelica ha infatti preso il primo bambino, lo ha sbattuto contro il muro e lo ha avvolto in un panno e nascosto il corpo all’interno di un orsacchiotto di peluches gigante. Secondo la prima ricostruzione il bambino sarebbe morto a causa della gravissima frattura cranica riportata nell’impatto con il muro. A scoprire cosa era successo sono stati i medici che hanno soccorso la donna. Dopo il parto la ragazza ha iniziato a perdere tantissimo sangue e si è sentita male. Dopo la visita i medici si sono accorti che aveva partorito, ma visto che del piccolo non c’era traccia è partita una denuncia e a seguire e poi le indagini. Jelica ha poi confessato il delitto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.