È MORTO DA SOLO E DI STENTI IL NOTO IMPRENDITORE ITALIANO: TROVATO IL SUO CADAVERE

È stato trovato morto nel garage della sua villa di Padova accanto al suo inseparabile cane. Si tratta di Vittorio Mazzucato, l’erede della sfamosa azienda Serre Italia Mazzucato di Padova. L’uomo è morto a 74 anni molto per un malore. Il cadavere è stato ritrovato con indosso dei guanti, un cappello e cappotto per proteggersi dal freddo, visto che viveva in condizioni disperate senza luce, acqua e gas.

Il ritrovamento dell’uomo è stato possibile grazie all’allarme di un cugino, che non aveva più notizie dell’uomo e ha così chiamato le forze dell’ordine. Mazzucuto aveva ereditato l’impresa di florovivaismo dai genitori e fino agli inizi degli anni 90 l’attività andava molto bene. La società purtroppo poi ha iniziato a decadere fino a chiudere. Nel 2000, dopo la morte della sorella, l’uomo ha continuato a vivere da solo in condizioni sempre più difficili fino ad arrivare a quelle degli ultimi tempi.

“Si era lentamente lasciato andare – questo il racconto delle persone l’hanno visto per l’ultima volta -. Vittorio era un signore cordiale che aveva sofferto. Usciva in bici, era riservato e nessuno ha mai saputo le reali motivazioni per cui è caduto in disgrazia. Indossava sempre gli stessi vestiti e aveva perso la voglia di vivere. Era appassionato di automobili e la leggenda vuole che all’interno di quella casa ci siano ancora due Ferrari d’epoca”. Vittorio è morto da solo e insieme a lui a fargli compagnia, c’era solo il suo inseparabile cane.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.