SHOCK IN ITALIA: 14ENNE UCCIDE IL PADRE CON UN COLTELLO

Erano in casa e probabilmente stavano giocando. All’improvviso uno scatto d’ira e un ragazzo di 14 anni uccide il padre, accoltellandolo. Il dramma è accaduto giovedì sera intorno alle 22: la vittima è Andrea Rocchi, un uomo di 55 anni, italiano e residente in provincia di Ravenna, a Cervia. Il 55enne è stato portato immediatamente all’ospedale Bufalini di Cesena, ma le sue condizioni sono apparse fin da subito critiche e non è stato possibile fare nulla: l’uomo è deceduto venerdì mattina.

Il figlio è stato fermato dai carabinieri e ora la sua posizione è al vaglio degli inquirenti, probabilmente verrà trasferito in una struttura per minori. Viene mantenuto comunque il massimo riserbo, mentre emerge che il ragazzino soffriva di un forte disagio personale ed era da tempo seguito per problemi di autismo. Verrà aperto un fascicolo per omicidio aggravato e si approfondirà il contesto familiare in cui è avvenuto il delitto, per capire cosa sia realmente accaduto. 

Sul luogo è intervenuto il pm di turno della procura per i minorenni di Bologna, che ha competenza regionale e si sta occupando di coordinare gli accertamenti del caso. Secondo le prime informazioni trapelate, i soccorsi sono stati allertati dai familiari. Sembrerebbe che il padre del ragazzo sia intervenuto per sedare un litigio tra il 14enne e il suo fratello gemello mentre giocavano. Ma, alla fine della lite, sarebbe stata sferrata la coltellata. L’uomo è stato ucciso con un solo colpo letale, l’arma utilizzata è un coltello da cucina che è stato ora sequestrato.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.