TRAGEDIA AL BAR: ANZIANO UCCISO A PUGNI

Un uomo di 79 anni di Cavarzere, in provincia di Venezia, è morto dopo una lite al bar con un 58enne. Secondo quanto riportato, i due sarebbero arrivati alle mani, e ad avere la peggio è stato, l’ex operaio in pensione Armando Silvano Forza, raggiunto da violenti pugni. Non è chiaro, tuttavia, se quello che è successo nei minuti successivi sia direttamente collegato alla lite: l’anziano infatti, dopo la lite si sarebbe temporaneamente ripreso ed avrebbe chiamato il 112 per chiedere aiuto. 

Ma proprio durante la telefonata, è caduto a terra, morto. Il tutto è avvenuto al bar “Al Pescatore” di via Pescheria intorno alle 20.30 di ieri. Sul posto oltre ai sanitari del 118, che hanno solo potuto   constatare il decesso del 79enne, anche i carabinieri che stanno indagando per ricostruire l’accaduto. L’eventualità su cui attualmente vertono le indagini è quella di omicidio, anche se a chiarirlo con certezza sarà l’autopsia, attraverso la quale verrà stabilito se c’è un nesso di causalità diretta tra i colpi ricevuti dalla vittima e il decesso. Secondo le testimonianze acquisite la lite sarebbe stata innescata da futili motivi, complice anche lo stato di alterazione da alcol in cui versava il 58enne. Nel frattempo l’uomo è stato denunciato per il reato di omicidio preterintenzionale e ieri sera è stato condotto nella locale stazione dei carabinieri per essere ascoltato.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.