STRONCATO DA UN INFARTO: MORTO A 57 ANNI SUL CAMPO DA TENNIS

“Vado al circolo, ho una partita di tennis». Proprio sul campo si Mauro Gasperoni, è morto per un infarto a soli 57 anni. Ex calciatore e grande sportivo, Mauro era al servizio e stava per battere quando, all’improvviso, ha perso conoscenza ed è crollato a terra. Non si più rialzato, ed è morto. Inutili tutti i tentativi di rianimarlo da parte dei sanitari del 118, che sono attivati subito al circolo tennis di Viserba per cercare di salvarlo. Per Gasperoni non c’è stato nulla da fare. A stroncare il riminese è stato probabilmente un infarto. La conferma definitiva arriverà dopo i risultati dell’autopsia, che si è svolta ieri nel tardo pomeriggio.

«E’ morto nel modo migliore: senza accorgersene, senza soffrire, facendo quello che più gli piaceva. Ma il destino ce l’ha portato via troppo presto», racconta in lacrime Marzia Mecozzi, la moglie. Gasperoni lascia lei e le due figlie Greta e Giada, di 22 e 21 anni. Erano entrambe fuori Rimini, quando hanno appreso la notizia: le ragazze, entrambe universitarie, attualmente vivono e studiano una in Portogallo e l’altra a Napoli.

Rispondi