Salvini sulla morte di Desirèe: «Oggi vado in quel covo, non possono esserci buchi neri»

0
14

Ormai non ci sono più dubbi l’esito dell’autopsia effettuata sul corpo di Desirée Mariottini, la sedicenne di Cisterna di Latina trovata morta a Roma, in uno stabile occupato a San Lorenzo, tra giovedì e venerdì notte, ha confermato che la giovane sarebbe stata vittima di violenza sessuale da parte di più persone. Nel suo sangue sono inoltre state trovate tracce di droga. Questa ipotesi è stata anche confermata da un testimone che avrebbe raccontato alla polizia particolari agghiaccianti su quanto subito dalla giovane vittima. Matteo Salvini è intervenuto nella mattinata di oggi, a Rtl dicendo: “Oggi vado in quel covo a San Lorenzo, è in centro a Roma: non possono esserci buchi neri”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.