Malore in videoconferenza davanti ai colleghi: 32enne muore per infarto

0
106

Una terribile tragedia quella che ha portato alla morte di un giovane uomo di 32 anni, colpito da un malore mentre stava partecipando a una videoconferenza online insieme a dei colleghi. È accaduto in provincia di Udine, nel primo pomeriggio di ieri giovedì 6 ottobre. I colleghi hanno visto il 32enne accasciarsi all’improvviso davanti alla webcam e perdere i sensi durante una videoconferenza di lavoro. Online in quel momento c’erano residenti da diverse zone d’Italia.

Il problema è che nessuno sapeva dove si trovasse esattamente l’uomo: agli operatori i colleghi hanno solo potuto riferire l’identità della persona. Attraverso una veloce ricerca in anagrafica i soccorritori sono riusciti a risalire all’ultima residenza ufficiale del 32enne. Da Cividale del Friuli un’ambulanza è arrivata presso la casa dei genitori della vittima.

L’uomo si trovava però in un altro comune alle porte di Udine. Quando i soccorsi l’hanno raggiunto il 32enne era privo di sensi, inutili le manovre di rianimazione avviate dai sanitari, per lui era già troppo tardi. L’uomo sarebbe morto d’infarto.

Rispondi