Elisa Isoardi risponde alle critiche di Antonella Cleirci: “La prova del cuoco non è cambiata”

Elisa Isoardi sta attraversando un periodo professionale non proprio felice. La conduttrice de La Prova del Cuoco in onda per 18 anni con il volto di Antonella Clerici, non sta ricevendo accoglienza positiva da parte del pubblico. Ad appesantire il clima hanno contribuito le dichiarazioni rilasciate dalla Clerici, che ha criticato le novità del programma, sostenendo che ci sia stato un cambiamento radicale e traumatico, eccessivo per i telespettatori. La Isoardi ha risposto alla provocazione attraverso un post Instagram, accogliendo gli insegnamenti di colei che definisce una maestra, ma aggiungendo un piccolo dettaglio, per nulla irrilevante:

 “Colgo l’occasione per precisare che la Prova del Cuoco non è “cambiata totalmente”come è stato dichiarato, il programma quest’anno ha la durata di due ore anziché un’ora e mezza. Lavorando sodo abbiamo cercato di proporre alcune piccole novità dedicate alla conoscenza del prodotto, rimanendo in cucina senza trasformare l’identità di una trasmissione monotematica (lo dice la parola stessa) si è mantenuta la gara dei cuochi, un format della BBC acquistato da RAI ben 18 anni fa quando Antonellina iniziò il suo brillante percorso. Abbiamo inoltre chiamato TUTTI i cuochi delle scorse edizioni perché non è mia abitudine lasciare a casa le persone che hanno contribuito al successo di un programma. Detto questo,

alcuni cuochi hanno declinato l’invito, altri li vedete già in cucina da noi, altri ancora entreranno nelle prossime settimane. Farò insegnamento della dichiarazione fatta da Antonella Clerici all’autorevole rivista televisiva TV Sorrisi e Canzoni (domani in edicola) in quanto consulente con tanto di firma in testa del programma la Prova del Cuoco. Non cambio l’idea che ho di lei, per me rimane una maestra, una grande conduttrice. Un abbraccio.”

È curioso, l’aspetto della consulenza di Antonella Clerici al programma, che ha infatti conservato un ruolo nella trasmissione, di cui non è chiaro il rilievo in termini autoriali, che sgonfia leggermente il peso delle sue parole critiche, oltre a servire un assist all’attuale conduttrice de La Prova del Cuoco per risponderle a modo.

Rispondi