Monthly Archives: Settembre 2020

SENTENZA MARCO VANNINi, É STATO OMICIDIO VOLONTARIO: 14 ANNI A CIONTOLI, 9 ANNI AI FAMILIARI

“Fu omicidio volontario” questa la sentenza dei giudici nel processo bis sulla morte di Marco Vannini, che hanno condannato Antonio Ciontoli a 14 anni. Nove anni e quattro mesi alla famiglia, accusata di omicidio volontario con dolo eventuale. Il verdetto è arrivato nella mattinata di oggi, mercoledì 30 settembre.

Ad attendere mamma Marina e papà Valerio davanti al tribunale decine di persone provenienti da tutta Italia, con striscioni e foto del ventenne ucciso da un colpo di pistola sparato nella villetta dei genitori della fidanzata a Ladispoli, sul litorale a Nord della provincia di Roma, a maggio di cinque anni fa. I giudici hanno accolto quello che era il desidero di giustizia della famiglia: “Non ci interessano gli anni di carcere, ma che venga riconosciuto l’omicidio volontario per Antonio Ciontoli e per la sua famiglia”.

TERREMOTO in sicilia: LA TERRA TREMA ANCORA

Nella prima mattinata  di oggi, martedì 29 settembre, una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 ha fatto tremare Bronte, in Sicilia. Secondo i rilievi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, la scossa è stata registrata dai sismografi esattamente alle ore 07:30 di oggi con epicentro a circa 4 chilometri a ovest del comune di Bronte, in provincia di Catania. Il sisma di magnitudo 3.1 della scala Richter è stato localizzato con coordinate geografiche (lat, lon) 37.78, 14.79 e con ipocentro a una profondità di circa 26 chilometri.

DUPLICE OMICIDIO A LECCE, IL KILLER HA CONFESSATO: ECCO CHI È

Antonio De Marco, studente di Scienze infermieristiche originario di Casarano ha confessato il duplice omicidio di Daniele De Santis e della fidanzata Eleonora Manta a Lecce. IL 21enne voleva non solo uccidere la coppia, ma anche seviziarla e torturarla, mettendo a punto un piano che si potrebbe definire diabolico. Aveva premeditato tutto prima di quella sera del 21 settembre scorso, quando ha colpito a coltellate i due ragazzi all’interno dell’appartamento di via Montello dove Daniele ed Eleonora vivano e dove fino a qualche mese fa lo stesso killer aveva occupato una delle stanze come inquilino

Il giovane è stato fermato e ha confessato: “Sono stato io ad ammazzarli”. Nel decreto di fermo si legge: “Ha un’indole violenta, non ha avuto nessuna pietà. Il delitto è stato realizzato con spietatezza e in assenza di compassione per mero compiacimento sadico, il killer è insensibile a ogni richiamo di umanità

UCCISO L’ARBITRO DE SANTIS INSIEME ALLA FIDANZATA: MOVENTE PASSIONALE

Proseguono incessantemente le ricerche della persona che ieri sera è stata vista allontanarsi dal condominio di via Montello, a Lecce, dove sono stati uccisi Daniele De Santis, 33 anni, arbitro di calcio e gestore di un Bed & Breakfast, ed Eleonora Manta, di 30 anni. 

Secondo le prime indagini si tratterebbe di un delitto a sfondo passionale. I due ragazzi sono morti a causa delle coltellate subite da un uomo che avrebbe raggiunto l’abitazione dove la coppia abitava, nelle vicinanze della stazione ferroviaria. Lecceprima parla di “colpi violenti e del tonfo di oggetti e mobili rovesciati sul pavimento, urla sulla rampa delle scale e poi il silenzio. I condomini della palazzina al civico 2 di via Montello hanno chiamato i soccorsi intorno alle 21,30, dopo aver visto fuggire un uomo vestito di nero che indossava guanti in pelle, passamontagna sul viso e uno zainetto di colore giallo.

Sean Walrus – Wikipedia

Sean Walrus, pseudonimo di Sean Indelicato(Bergamo, 19 Luglio 1989), è un musicista e cantante italiano.

Sean Walrus è nato a Bergamo il 19 luglio 1989. Compositore di musiche per pianoforte, è particolarmente noto sul web per via della sue composizioni pubblicate su Youtube e delle live streaming sulla piattaforma Periscope dove nel 2015, ha raggiunto il quinto posto nella classifica mondiale “most loved” contando oltre 95 milioni di like e 109 mila followers.

Nel 2017 ha pubblicato un album dal titolo “Born” contenente 12 brani strumentali per pianoforte.