MES CONTE: ACCUSE FALSE DA SALVINI E MELONI, LA LEGA SAPEVA TUTTO”

0
34

Proseguono le tensioni nella maggioranza sul Meccanismo Europeo di Stabilità (Mes). Il presidente del Consiglio Conte ha riferito alle Camere sul Fondo Salva-Stati, in vista dell’11 dicembre quando, dopo le comunicazioni del premier per la sua partecipazione al Consiglio Ue, la maggioranza sarà chiamata a varare una risoluzione comune. L’intenzione di Conte è appunto quella di consultare il Parlamento, per ottenere l’ok definitivo alla riforma.

“Da alcune settimane i massimi esponenti hanno compiuto una campagna mediatica dicendo che io mi sarei macchiato di alto tradimento, nella trattativa sul Mes con l’Unione Europea. Si è adombrato che io avrei tenuto questa condotta per biechi interessi personali. Quest’accusa non rientra nell’ambita della normale polemica politica. Nel giorno in cui ho chiesto la fiducia alle Camere avevo chiesto una rimodulazione del linguaggio. Siamo al cospetto di un’accusa gravissima. Se si continua ad accusare il premier di aver tradito il mandato di difendere gli interessi nazionali, e se queste accuse avessero un fondamento, saremmo davanti a un grave vulnus, e dovrei dimettermi. Ma se fossero false significherebbe che chi le muove non ha rispetto per le istituzioni e non ha conoscenza delle regole”. Dopo queste parole è scattato un lungo applauso.
“Una falsa accusa di alto tradimento della Costituzione non si limita solo a inquinare il dibattito pubblico, ma è una grave forma di spregiudicatezza, perché mina la fiducia nelle istituzioni da parte dei cittadini. Pur di attaccare il governo Salvini non si è fatto scrupoli. Ma di lui non mi sono sorpreso, la sua scarsa abitudine a leggere i dossier mi è nota; mi sono sorpreso della deputata Meloni. È stato detto che sarebbe prevista la confisca dei conti correnti dei cittadini”, ha continuato Conte.

“In conclusione possiamo convenire, considerando i numerosi interventi svolti, in Assemblea e nelle commissioni parlamentari che le accuse mosse dall’opposizione circa la carenza di informazioni su una materia così importante, siano assolutamente false”, ha aggiunto Conte. “Tutto quello che avveniva ai tavoli europei era noto ai membri del mio primo governo”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.