Monthly Archives: Aprile 2019

TRAGEDIA IN VACANZA: 25ENNE MUORE DAVANTI AL FIDANZATO

Tragedia a Voghera dove una giovane 25enne è morta davanti al fidanzato. Il dramma è accaduto nella notte, intorno alle 3. La ragazza, residente in Liguria, si trovava insieme al compagno a trascorrere un periodo di vacanza nel Pavese e stavano passando la notte in un albergo della città di Voghera. Nel cuore della notte, il fidanzato, notando che la giovane non dava segni di vita, ha lanciato l’allerta.

Gli operatori del 118, giunti sul luogo in codice rosso con ambulanza e automedica, dopo diversi tentativi effettuati non hanno potuto far altro che costatare il decesso della 25enne. Sulla vicenda indagano i carabinieri per cercare di far luce sulle cause della morte: malore oppure assunzione di sostanze stupefacenti. A tal scopo è stata disposta l’autopsia sul corpo della ragazza. Esclusa con certezza, invece, la morte di tipo violento. 


SHOCK A “CIAO DARWIN”: CONCORRENTE RISCHIA LA PARALISI DOPO UN GIOCO

Era andato a “Ciao Darwin” per divertirsi e invece quel doveva essere un gioco, si è trasformato in un vero inferno. Gabriele, 54enne, impiegato in un ingrosso di pesce,  durante la registrazione del programma ha avuto un incidente e ora è ricoverato al Policlinico Umberto I di Roma, in terapia intensiva.

È Stefano Ambrosetti, cugino del concorrente a raccontare delle condizioni di salute di Gabriele dopo l’incidente avvenuto nel gioco dei rulli del Genodrome. “Mi hanno chiamato perché avevano il mio contatto, e mi hanno chiesto il numero di telefono di sua moglie per dirgli che era caduto”, ha raccontato l’uomo al Messaggero. L’uomo era stato portato all’ospedale Sandro Pertini di Roma mercoledì scorso, cioè il giorno della registrazione. Il giorno seguente è stato disposto il trasferimento al Policlinico dove è stato operato d’urgenza. Le condizioni di Gabriele sarebbero piuttosto serie.

Secondo quanto è stato riferito dai medici ha riportato lo schiacciamento di due vertebre, con una lesione al midollo che ha compresso il torace, impedendogli di respirare – ha spiegato il cugino dell’uomo – L’operazione è perfettamente riuscita, ma dal momento della caduta a oggi, dal collo in giù è completamente immobile. Gabriele è vigile e cosciente ma non riesce a muoversi. Le sue condizioni sono critiche”.“La nostra rabbia è dipesa anche dal fatto che hanno continuato a registrare nonostante un fatto così grave – ha raccontato ancora Stefano – Hanno continuato come se nulla fosse, tanto che sulla pagina Facebook di Ciao Darwin continuano a postare notizie scherzose. Altro che caduta di schiena la sua: stiamo vivendo un incubo”.


I NONNI DOVREBBERO ESSERE ETERNI ❤️ CONDIVIDETE QUESTA MERAVIGLIOSA IMMAGINE

I NONNI DOVREBBERO ESSERE ETERNI❤️


Ecco alcune bellissime frasi o aforismi sui nonni:

  • I giocattoli più semplici, quelli che anche il bambino più piccolo riesce ad usare, vengono chiamati nonni.
    (Sam Levenson)

  • I nonni ti vedono crescere, sapendo che ti lasceranno prima degli altri. Forse è per questo che ti amano più di tutti.
    (Anonimo)

  • Un nonno è qualcuno con l’argento nei capelli e l’oro nel cuore.
    (Anonimo)

  • Credo che Dio il settimo giorno non si sia riposato, ma abbia fatto i nonni. Accorgendosi che si trattava della più geniale delle sue creazioni, si sia preso una giornata libera per trascorrerla con loro.
    (Fausto Brizzi)

  • Ciò di cui i bambini hanno più bisogno sono gli elementi essenziali che i nonni offrono in abbondanza. Essi danno amore incondizionato, gentilezza, pazienza, umorismo, comfort, lezioni di vita. E, cosa più importante, i biscotti.
    (Rudy Giuliani)

  • Una nonna è un po’ genitore, un po’ insegnante, e un po’ il migliore amico.
    (Anonimo)

  • Gli zii e i cugini sono una cosa buona.
    I genitori non sono da trascurare.
    Ma una nonna li vale tutti.
    (Fanny Fern)

  • L’amore è esserci sempre, nonostante tutto. E i primi che te lo fanno capire sono proprio i nonni.
    (CannovaV, Twitter)

  • Con la tua guida dolce e sicura io divento grande.
    Ti voglio bene nonno.
    (Anonimo)

  • È bello passeggiare tenendovi per mano e sapere che queste stesse mani hanno tenuto quella di mamma quando aveva la mia stessa età. Auguri Nonni!
    (Anonimo)

  • Mio nonno mi ha sempre detto che il dono più grande è stato la salute, ho sorriso ma dentro ho sempre pensato che il miglior regalo fosse lui.
    (Anonimo)

  • I nonni sono una deliziosa miscela di risate, atti premurosi, storie meravigliose, e amore.
    (Anonimo)

  • I nostri nipoti ci accettano per come siamo, senza rimprovero o la volontà di cambiarci, come nessuno altro ha mai fatto in tutta la nostra vita, non i nostri genitori, fratelli, coniugi, amici – e quasi mai i nostri figli adulti.


STRONCATO DA UNA MALATTIA: ADDIO AL PICCOLO PAOLO

La comunità di Porto Fuori e quella di Classe, sono in lutto per la scomparsa di Paolo Balzani. La morte del bambino di 8 anni ha toccato profondamente tutti. Paolo abitava a Porto Fuori e giocava a calcio nel Classe ed è stato stroncato da una terribile malattia, con cui ha convissuto da vero eroe fino al giorno di Pasqua. Giovedì si era recato normalmente a scuola poi purtroppo dopo una visita di controllo a Bologna, la situazione è precipitata.

«È un angelo che vola in Paradiso – ha commentato don Bruno, parroco di Porto Fuori che lo aveva battezzato – ed è un altro dei miei figli che se ne va».«Dicono che bisogna farsi forza, andare avanti e tenere la testa alta – ha raccontato il presidente Antonio Cavina – ma non è facile. Paolo era un bambino, uno dei nostri 200 allievi del settore giovanile. Facevamo tutti il tifo per lui. E, tutti, pensavamo che potesse superare il problema di salute. La notizia ci ha scosso profondamente. Siamo di fronte all’ennesimo lutto. Domenica prossima, la nostra prima squadra giocherà col lutto al braccio».


SVALIGIATA LA CASA DEL CONDUTTORE ITALIANO: ECCO QUANTO GLI HANNO RUBATO

A Milano i ladri hanno colpito l’abitazione di un personaggio televisivo molto conosciuto: l’inviato e conduttore della trasmissione televisiva “Le Iene” Matteo Viviani. Per il momento non si conoscono i dettagli del furto quello che invece è noto è l’ammontare del bottino: circa 75mila euro in contanti, oggetti di valore e gioielli, come quantificato dallo stesso conduttore. Un colpo considerevole quello dei malviventi che hanno agito nell’appartamento in zona Dergano, periferia Nord di Milano.

Il conduttore televisivo ha scoperto l’amara sorpresa nella serata di Pasquetta intorno alle 22,30 circa. Sulla vicenda indaga adesso la polizia di Stato.
Non è la prima volta che i ladri svaligiano case di persone famose a Milano, tra cui  l’attuale primo cittadino Beppe Sala che lo scorso maggio, mentre era via per festeggiare il compleanno, aveva subìto l’indesiderata visita a casa.

Analoga esperienza per l’ex sindaco Giuliano Pisapia, derubato di circa 300mila euro tra soldi e oggetti preziosi. Anche i genitori del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, la scorsa estate hanno subìto un furto nella loro abitazione. I ladri avevano portato via l’argenteria e la cassaforte.


IL FIGLIO NON VUOLE ENTRARE A SCUOLA: MADRE LO INVESTE CON L’AUTO DAVANTI A TUTTI

Un bambino di nove anni dovrà vivere il resto della sua vita con gravi danni cerebrali dopo che la madre lo ha investito di fronte al rifiuto del piccolo di andare a scuola. Per questo motivo Tiffany Kosakowski, 36enne americana, è stato condannata a un mese di carcere (più 5 mesi di pena sospesa). La donna sarebbe partita di corsa, facendo sbandare l’auto da un lato all’altro mentre il figlio Julian, terrorizzato, si aggrappava alla maniglia esterna della porta del passeggero, restando aggrappato per quasi 50 metri prima di cadere sotto la macchina. Una volta a terra la testa e il torace del ragazzo sono stati schiacciati dalla ruota posteriore del lato passeggero nei pressi della sua scuola a Belmont, nello Stato americano del Michigan.

Prima di pronunciare la condanna il giudice ha definito le azioni di Kosakowski come “imperdonabili”. La donna ha ammesso di aver “guidato in modo spericolato causando gravi danni” nell’incidente avvenuto lo scorso febbraio. “Sono devastata” da quello che è successo, so che dovrò convivere con questo per il resto della mia vita”. La 36enne, single e mamma di due gemelli, ha aggiunto: “Tutto quello che mi interessa ora è esserci per mio figlio e sostenerlo ogni giorno come ho fatto”.

Stando agli atti depositati in tribunale dopo l’incidente, la donna sapeva che il figlio era in piedi davanti alla porta del passeggero: “L’imputata ha guidato consapevolmente il veicolo in quel modo e lo ha fatto per causare gravi lesioni fisiche al figlio”. La donna ha provato a giustificarsi definendo il suo comportamento come “un momento di follia”.


NATA PREMATURA: IL SUO SORRISO CONQUISTA IL MONDO

Freya Vinje è una bimba nata prematura che con il sorriso subito dopo la nascita ha conquistato il mondo. L’immagine è stata scattata dalla madre cinque giorni dopo la sua nascita prematura, ma ha deciso di pubblicarla sol due anni dopo.

La madre di Freya, Lauren, ha condiviso sul suo blog “La nascita senza paura” scrivendo: “Freya quando è nata pesava meno di due chili ed è stata quasi un mese in terapia intensiva”, ha scritto la mamma sul suo blog.

L’idea è stata quella di incoraggiare altri genitori di bambini nati prematuri, specialmente durante gli eterni giorni di terapia intensiva, che lei ricorda con dolore: “Soprattutto quando sei in terapia intensiva, ti senti come se non vorresti mai lasciare la piccola lì da sola. È stato molto difficile per me “, ha detto Lauren a ABC News . “Come ha detto Lauren, quando ti ci ritovi in una situazione simile non sai cosa aspettarti.


RITROVATO MORTO NEL LAGO: ERA SCOMPARSO DA ALCUNI GIORNI

È stato ritrovato morto all’interno del lago di Castel Gandolfo nel giorno di Pasquetta. Gabriele, 31 anni era scomparso da Ciampino nella giornata di sabato 20 aprile. 

Il giovane si sarebbe tolto la vita. La Clio grigia di sua proprietà contenente anche lo zainetto con le medicine che abitualmente assumeva, è stata ritrovata vicino allo specchio d’acqua, circostanza che ha fatto subito pensare al peggio. 

Diverse squadre di sommozzatori dei vigili del fuoco stavano operando da diversi giorni e proprio nel giorno di Pasquetta, intorno alle ore 16 la tragica scoperta. Gli operatori sanitari intervenuti sul luogo non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 31enne. Il corpo, si legge sul Messaggero, si trovava a circa 25 metri di profondità.


TRAGEDIA IN VOLO: MORTO BAMBINO DUE MESI. MISTERO SULLE CAUSE.

Tragedia, in Australia, a bordo di un aereo A330 della compagnia malese AirAsia X. Un  bimbo di due mesi è morto sul volo D7236 da Kuala Lumpur (Malesia) a Perth. Secondo il racconto di alcuni testimoni il bambino di nome Farah «piangeva continuamente», in quello che un passeggero ha descritto come «un caos di due ore e mezza». 

I genitori di Farah provenienti dall’Arabia Saudita stavano per trasferirsi in Australia per motivi di lavoro. Durante il lungo volo durato 5 ore il piccolo continuava a piangere finché ha avuto un malore le cui cause sono ancora sconosciute. Sembra però che non fosse già affetto da patologie. Una passeggera del volo su Facebook ha scritto “Mi sono accorta che c’era qualcosa di orribilmente sbagliato e ho gridato ai passeggeri di vedere se c’erano dei dottori a bordo”.

L’A330 è atterrato all’aeroporto di Perth alle 5.20 del mattino quando Farah era già senza vita. Secondo un portavoce di AirAsia X  l’aereo una volta atterrato è stato raggiunto dalla polizia, dai paramedici e dalle autorità aeroportuali. Polizia federale e investigatori sono rimasti a lungo sulla scena per completare l’indagine e per ascoltare l’equipaggio del volo. «I nostri pensieri sono con il bambino e la famiglia», ha fatto sapere la compagnia aerea.