BEBBE SIGNORI RICOVERATO D’URGENZA: HA AVUTO UN MALORE

Tanta paura per l’ex attaccante della Lazio e della Nazionale Beppe Signori che nei giorni scorsi è stato ricoverato d’urgenza in ospedale in terapia intensiva, dove è rimasto per cinque giorni. Inizialmente si pensava ad un infarto, invece al Sant’Orsola di Bologna l’ex calciatore è stato salvato dai rischi di un’embolia polmonare. Dopo aver vissuto giorni estremamente complicati Signori ha rassicurato tutti attraverso i suoi profili social.

Lo stesso Signori ha raccontato i suoi problemi di salute. Lo ha fatto prima mercoledì sera con un post sui social: “Io e il mio cuore ringraziamo lo staff dell’Utic (unità terapia intensiva cardiologica, ndr) del policlinico Sant’Orsola”. Poi intervistato da ‘Il Resto del Carlino’ ha detto di aver avuto problemi cardiaci. Signori è stato cinque giorni nel reparto di terapia intensiva cardiologica dell’ospedale Sant’Orsola.  Dopo opportuni esami i medici hanno scoperto che l’ex giocatore aveva un’embolia polmonare. In ospedale fortunatamente i parametri sono tornati regolari, il peggio è passato e Signori è potuto tornare a casa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.