Monthly Archives: Dicembre 2018

È MORTO MATTEO SALVINI: I SOSTENITORI FURIOSI PER LA FAKE NEWS

“Salvini morto in un incidente”: è la solita una bufala, e lui risponde col sorriso su Facebook. “Ultim’ora. Morto sul colpo il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Nuovo lutto nel mondo della politica”. Questo il titolo della fake news che sta girando in queste ore in rete. Salvini a questa ultima bufala dell’anno ha risposto con il sorriso e ilarità: “Adesso scherzano pure sulla mia morte, roba da matti! Mi allungano la vita, rispondo col sorriso”. Matteo Salvini lo scrive su Facebook, postando la foto di una pagina fake de La Stampa (www.lastampatv.it), dove si annuncia la sua morte dopo un grave incidente. L’episodio è stato stigmatizzato dal mondo della politica.

“Si tratta di un episodio gravissimo – commenta Gianfranco Rotondi, vicepresidente del gruppo deputati di Forza Italia – Salvini ha figli adolescenti come me, e so cosa significa l’impatto di una notizia del genere su un bambino che ha il papà lontano. I responsabili vanno perseguiti senza sconti e colgo l’occasione per porre l’esigenza di una regolamentazione della rete. Piaccia o no, i nostri figli si formano sulla rete e non possiamo consentire che essa resti il pascolo della barbarie”.

SI È SUICIDATO SPARANDOSI IN TESTA: TRAGEDIA IN ITALIA

Terribile dramma nelle scorse ore all’interno della caserma dei carabinieri di Canicattì nella provincia di Agrigento. Un carabiniere in servizio al nucleo radiomobile della cittadina siciliana si è suicidato sparandosi un colpo di pista in testa con l’arma d’ordinanza mentre si trovava negli  uffici del comando in via Tenente Antonino Di Dino.

Nonostante l’immediato aiuto dei colleghi e poi di un’ambulanza, è purtroppo deceduto. Si tratta dell’appuntato scelto Giuseppe Terrana, un carabiniere di 52 anni originario proprio di Canicattì ma residente nella vicina Sommatino. L’uomo lascia la moglie e quattro figli. Era uno dei carabinieri più anziani per servizio all’interno della caserma di Canicattì ed età amato da tutti  per le sue doti umane e professionali. Ora spetterà alle forze dell’ordine determinare per quale motivo l’uomo abbia compiuto l’estremo gesto.

GIAMPIERO GALEAZZI MALATO ED IRRICONOSCIBILE IN SEDIA A ROTELLE: MARA VENIER SI COMMUOVE

Giampiero Galeazzi ieri è tornato a “Domenica In”, nell’ultima puntata del 2018 in onda ieri 30 dicembre, dopo tanti anni assente dalla televisione e le voci della sua malattia. Quando il pubblico ha visto il conduttore e telecronista sportivo sulla sedia a rotelle, lo shock è stato palese e in molti  pensato alla più terribile delle ipotesi, ovvero uno stato terminale.

Giampiero è sembrato molto provato, ma stando alle indiscrezioni più verosimili, il famoso conduttore storico di 90esimo minuto dovrebbe soffrire del morbo di Parkinson, una malattia di cui sarebbe affetto da diversi anni. Giampiero Galeazzi ha ringraziato affermando di essere “contento di quello che ho fatto nella mia vita, ora mi manca di fare bene gli ultimi 500 metri”.