Monthly Archives: Novembre 2018

VITTORIO SGARBI UBRIACO ROTOLA PER TERRA IN AUTOGRILL: ECCO COSA È SUCCESSO

In un video pubblicato da ViterboNews24, il sindaco di Sutri Vittorio Sgarbi sembra  “apparentemente ubriaco” mentre in autogrill si rotola per terra. Nel video una sua collaboratrice lo aiuta a rimettersi in piedi. Sgarbi sarebbe crollato a causa dei festeggiamenti eccessivi in una serata di gala a palazzo Brancaccio (Roma), dove aveva ricevuto un premio poche ore prima.

 In un secondo filmato, questo volta pubblicato sulla sua pagina Facebook, Sgarbi spiega cosa è successo: “Io non bevo – ha spiegato Sgarbi –, non posso dire di essere astemio perché il vino ha una sua meraviglia, un suo colore, una sua forza. Bevo per diletto e per puro piacere solo lambrusco, un vino leggero e spiritoso che non può dare nessuna ebrezza e che bevo per appartenenza geografica… Ed ecco allora che qualcuno mi vede a terra e pensa che io sia ubriaco e ricostruisce una serata che in realtà fu abbastanza solenne, almeno nello spirito”.

‘Una serata non particolarmente eccitante ma con una sua dolcezza, – ha detto ancora lo storico d’arte e sindaco di Sutri, in provincia di Viterbo – con persone gentili e belle donne. Dopodiché sono partito per andare a Tarquinia a prepararmi la mattina dopo per i funerali di Omero Bordo”. La ricostruzione fatta dal quotidiano inline di Viterbo è stata smentita da Sgarbi, che è intervenuto con un comunicato stampa. Io non bevo, non posso dire di essere astemio perché il vino ha una sua meraviglia, un suo colore, una sua forza. Bevo per diletto e per puro piacere solo lambrusco, un vino leggero e spiritoso che non può dare nessuna ebrezza e che bevo per appartenenza geografica.

”Essendo pressoché astemio, non avendo mai bevuto, ed ebbro soltanto di libri, ritengo offensiva, perché totalmente falsa e tendenziosa, la ricostruzione di www.viterbonews24.it di una serata (il 9 novembre) in cui ho ricevuto un premio di lunga tradizione, ”Giusta causa”, in palazzo Brancaccio a Roma, e di un viaggio notturno verso Tarquinia per partecipare ai funerali di Omero Bordo, nel Duomo, dove ho pronunciato un’orazione funebre, severa e commossa, di cui non ho letto traccia”. 

INCIDENTE PER PAOLA PEREGO: ATTACCO DIRETTO AL COMUNE

Paola Perego cade in una buca e per il piccolo incidente se la prende con il comune di Roma. La conduttrice televisiva ha mostrato su Instagram il suo ginocchio sbucciato e se la prende direttamente con l’amministrazione comunale della capitale. La conduttrice  una storia nel suo profilo Instagram, dove mostra un ginocchio sbucciato scrivendo “Grazie al comune di Roma per per le meravigliose buche”. Quella delle buche resta uno dei più grossi problemi nella città di Roma ma sembra non venire mai risvolto, come dimostra questo incidente.

Questo spiacevole inconveniente magari porterà la Perego a partecipare alla class action portata avanti dal Codacons contro Roma Capitale. L’obiettivo di questa class action è quello di fare ottenere 1000 euro dalle casse cittadine a ogni partecipante, “anche in assenza di lesioni fisiche e solo per essere costretti a vivere in una città dove strade mettono seriamente a repentaglio la vita dei cittadini”. Anche gli stessi marciapiedi che spesso sono pieni di buche e possono rappresentare un pericolo sopratutto per le persone anziane. 

MOTOGP VALENCIA 2018: PETRUCCI DOMINA LE FP2

Nell’ultimo round del mondiale 2018, oggi è stata la Ducati non ufficiale di Danilo Petrucci la moto più veloce nelle FP2; in una sessione caratterizzata da molta pioggia il pilota italiano ha girato in 1’41″318 Marc Marquez (+0.407).

Valentino Rossi migliora è dopo il 12° posto della prima sessione, nella FP2 ha chiuso al terzo posto a (+0.763). Quarto tempo per la Suzuki di Andrea Iannone (+1″047) Aleix Espargaro (+1″067). Grande delusione Andrea Dovizioso che chiude 12° a (+1″932),  Jorge Lorenzo ancora peggio a (+2″480).

SI È IMPICCATO A UN ALBERO A SOLI 25 ANNI: TRAGEDIA IN ITALIA

Si impicca ad un albero in campagna: Alberto aveva solo 25 anni. Il corpo di Alberto Marzo è stato trovato in un campo alla periferia di Tiggiano, luogo in cui viveva. Il primo ad accorgersi della sua scomparsa è stato il padre questa mattina. Secondo le prime informazioni sembra che il giovane abbia deciso di suicidarsi. Il padre, alzandosi per andare a lavoro, si è accorto che il giovane non era casa. Per diverse ore non si sono avute notizie. Poi il 25enne è stato trovato impiccato ad un albero in una campagna, proprio nel giorno del suo onomastico Sant’Alberto.

Sulla sua pagina Facebook tantissimi i messaggi di chi gli voleva bene: “Micio ci hai lasciato così senza dire niente sempre con il sorriso sempre… parlavamo, sorridevi come sempre. Ti vogliamo bene. Tutti  Buon viaggio angelo… sempre nel cuore micio, guardami ogni tanto e dimmi se sbaglio… sei e sarai sempre un amico”. E ancora: “Oddioooooooooo Alberto miooooooooo non ci posso credere. R.i.p amico miooo“.

“SCHUMACHER HA AVUTO UN ICTUS”: LA CLAMOROSA INDISCREZIONE

Resta ancora un vero e proprio alone di mistero sulle reali condizioni di salute di Micheal Schumacher. Ormai sono già passati 5 anni dal terribile incidente sugli sci e non si sa effettivamente quali siano le reali condizioni della leggenda della Formula 1. Le parole della moglie Corinna, dopo anni di silenzio, hanno riacceso le voci sulle reali ciò che avrebbe causato l’incidente. La versione ufficiale parla di un sasso che avrebbe fatto inciampare Michael. Negli anni sono arrivate versioni diverse da Zurigo, l’ultima tra tutte quella di un ictus che avrebbe colpito Micheal proprio poco prima della cadura. “Indiscrezioni da Zurigo consegnerebbero una versione dei fatti diversa: Schumacher potrebbe essere stato colpito da un ictus durante la discesa” rivela Dagospia

Nella versione ufficiale dell’incidente si legge: “Aveva il caschetto, ma sarebbe stata la telecamerina GoPro posizionata sopra, a spaccare l’elmetto, penetrando e danneggiando il cervello dell’ex pilota. Quando uscirono queste ipotesi, l’azienda smentì tutto, e la famiglia ribadì la versione ufficiale”. La moglie e i figli poi hanno scelto il silenzio. Ma qualche giorno fa, quando è stata pubblicata la risposta di Corinna a Sascha Herchenbach, il musicista tedesco che gli ha dedicato la canzone ”Born to Flight” si sono risvegliate le varie tra cui anche quella dell’Ictus.

GESSICA NOTARO L’EX FIDANZATO CONDANNATO A 15 ANNI DI CARCERE

Gessica Notaro, l’ex fidanzato condannato a 15 anni e 5 mesi per l’aggressione con l’acido. La sentenza è arrivata oggi in tribunale, una sentenza che ha soddisfatto la Notaro e che si è svolta davanti alla Corte di Appello di Bologna, dove la donna e il suo aggressore si sono trovati per la prima volta faccia a faccia dopo l’aggressione. A

ppena dopo la lettura della sentenza la ragazza ha commentato la sentenza alla trasmissione “Pomeriggio Cinque” su Canale 5. “È andata bene, è sicuramente quello che ci aspettavamo, forse qualcosina in più del previsto», è stato il primo commento della Notaro. «Sembra un film, è incredibile finire così. È una persona con cui ho dormito tre anni. Ma se l’è cercata, ha fatto tutto lui. Tavares è stato l’amore più grande della mia vita, nonostante i tradimenti e le difficoltà nel rapporto per via degli atteggiamenti di lui. Ma non riuscivo a lasciarlo. Me lo sentivo che poteva succedere. Quando stavamo insieme avevamo parlato del suo caso. Tavares mi aveva inoltre messa in guardia da alcune persone sue conoscenti che avrebbero potuto tirarmi una secchiata di acido. Nella mia testa la paura c’era»

MADRE UCCIDE I SUOI FIGLI DI 7 E 9 ANNI: DRAMMA FAMILIARE IN ITALIA

Ennesima strage familiare in Italia. Questa volta a compiere un gesto davvero terribile è stata una madre. La tragedia è avvenuta poche ore fa a Aymavilles in Valle D’Aosta. Una donna ha ucciso i due figli, di 7 e 9 anni, e poi si è suicidata. La donna era un’infermiera, e per uccidere i figli, avrebbe somministrato ai due bambini un’iniezione letale per poi anche le togliersi la vita. La donna si chiamava Marisa Charrère e aveva48 anni. Sul posto dopo la chiamata del marito, è arrivata immediatamente la squadra mobile della questura di Aosta. Il marito, Osvaldo Empereur, agente del corpo forestale della Valle d’Aosta ha trovato la moglie e figli morti dopo il suo rientro a casa, intorno a mezzanotte.

L’infermiera, prima di uccidere i suoi due figli di 7 e di 9 anni e di togliersi la vita, ha scritto due lettere dove cercare di spiegare il motivo del terribile gesto, causato dal peso insopportabile delle avversità della vita. Le lettere sono state trovare nella casa e le tre salme sono a disposizione dell’autorità giudiziaria. Non si è ancora saputo se verrà effettuata l’autopsia. 

TERREMOTO IN ITALIA: PAURA TRA LA POPOLAZIONE ITALIANA

Nuova scossa di terremoto questa notte in Calabria. Una scossa di terremoto è stata registrata nelle scorse ore al nord della provincia di Cosenza. Secondo i dati dell’INGV, la scossa ha avuto una magnitudo 3.1 ed è stata registrata alle ore  02:17:11. L’epicentro è avvenuto nel comune di Villapiana con coordinate geografiche mentre l’ipocentro è stato individuato ad una profondità di circa 24 chilometri.

La scossa è stata dalla popolazione  nel raggio di dieci chilometri vale a dire Francavilla Marittima, Trebisacce, Cerchiara di Calabria e Plataci. Secondo le prime informazioni non si registrano danni a persone o cose. Nei giorni passati erano avvenute altre scosse in Calabria ma sempre a largo delle coste tirreniche.