PAPÀ SCIVOLA DALLE SCALE CON IL FIGLIO NEONATO IN BRACCIO: MARTINO MUORE A 2 MESI

Oggi Martino avrebbe compiuto due mesi di vita, se fosse riuscito a sopravvivere a quel banale incidente domestico avvenuto sabato mattina nella casa in cui viveva con i genitori e il fratellino a Paderno di Ponzano, in provincia di Treviso. Il padre Diego – maresciallo della Guardia di Finanza – è accidentalmente caduto dalle scale mentre aveva il piccolino in braccio: Martino è finito contro lo stipite di una porta riportando un trauma violentissimo, per cui non hanno potuto fare nulla i medici del Ca’ Foncello di Treviso prima e quelli dell’ospedale di Padova poi, dov’è stato trasferito per tentare l’impossibile. Il neonato è morto sabato sera, alla vigilia del suo onomastico.

Papà Diego e mamma Sara stavano preparando un weekend a casa, dove avrebbero accolto amici e parenti che sarebbero andati a fare visita al nuovo arrivato Martino e al fratellino di 4 anni. L’uomo stava scendendo le scale di casa con in braccio proprio il figlioletto: indossava un paio di ciabatte e proprio a causa di esse, arrivato all’ultimo gradino, è scivolato improvvisamente. Diego ha invano cercato di proteggere Martino, ma non è riuscito in nessun modo a evitare che urtasse violentemente contro lo stipite della porta. I genitori del bambino hanno chiamato immediatamente il 118: medici e infermieri del Ca’ Foncello di Treviso si sono subito accorti della gravità del trauma.

Dopo averlo medicato lo hanno trasferito al pronto soccorso con la massima urgenza. Per il piccolo non sembrava esserci alcuna speranza, ma i dottori hanno voluto provare un ultimo disperato tentativo, trasportando il piccolo in elicottero a Padova, nel centro specializzato nella neurochirurgia neonatale. I traumi riportati dal bambino si sono però rivelati troppo gravi e in serata il piccolino è morto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.