Monthly Archives: Novembre 2018

TERREMOTO IN PIEMONTE: MAGNITUDO 2.4

Ancora terremoto in Italia; un sisma di magnitudo ML 2.4 è avvenuto a Monterosso Grana, ed è stato registrato alle 12:15:43 ad una profondità di 11 km.

Il terremoto è stato avvertito in altri comuni della zona. Ecco la lista dei paesi in un raggio di 10 chilometri dall’epicentro: Pradleves, Demonte, Castelmagno, Valgrana, Valloriate, Aisone, Montemale di Cuneo, Rittana, Moiola e Gaiola. Nessun danno a persone o cose, anche se la scossa è stata avvertita in diversi punti e paesi del Piemonte.

IVA ZANICCHI SPIETATA BOSS: TORNA L’ESPETTORE COLINDRO

Da mercoledì sera su Rai Due torna la nuova stagione de L’Ispettore Coliandro, la serie con Gianpaolo Morelli. Quest’anno attori di grande spessore arricchiscono il cast, tra questi Claudia Gerini e addirittura Iva Zanicchi.  Vedremo l’aquila di Ligonchio protagonista nella terza puntata dove interpreterà un personaggio di mafia molto cattivo. Iva Zanicchi, in una lunga intervista al Corriere della Sera, ha dichiarato di essere assolutamente entusiasta dell’esperienza fatta sul set de L’Ispettore Coliandro. E ha fornito alcune anticipazioni delle terribili azioni compiute dal suo personaggio come l’uccisione di una persona con un fucile a pompa e un omicidio con la frusta. L’artista ha affermato che non è stato semplice vestire i panni della mafiosa e soprattutto prendere confidenza con le armi.

“Quando ho sparato la prima volta sembrava una bomba, mi è preso un colpo… Il maestro di frusta invece mi ha insegnato con un colpo ad avvolgere il laccio intorno al collo di una persona, avevo paura di ammazzarlo davvero”,  ha dichiarato la Zanicchi che durante una scena della fiction è stata anche presa a botte da Gianpaolo Morelli. Nel corso dell’intervista rilasciata al Corriere della Sera, l’artista ha confessato che, a differenza del personaggio nella fiction di Rai Due, lei è una donna molto calma, per nulla cattiva, e incapace di portare rancore alle persone che le fanno del male. Chiede subito perdono e piange spesso.

LE ULTIME PAROLE DI CHARLIE 5 ANNI, PRIMA DI MORIRE: “MI DISPIACE MAMMA”

Nella notte di sabato Charlie Proctor, 5 anni, se ne è andato dopo un brutto male. I suoi genitori hanno fatto tutto il possibile per salvarlo, arrivando a raccogliere una somma di oltre 400mila euro per una complicata operazione negli USA. Purtroppo non c’è l’hanno fatta. Charlie, ha dovuto sottoporsi ad un trapianto di fegato dopo che nel 2016 gli è stato diagnosticato un tumore raro. I genitori Amber Schofield e Ben Proctor hanno lanciato un appello per raccogliere £ 855.580 per far operare il figlio negli Stati Uniti, ma la cifra raggiunta è stata meno della metà. Le ultime parole del piccolino alla mamma sono state davvero struggenti. Nella notte di sabato Amber,

originaria di Accrington, nel Lancashire, ha pubblicato una foto di Charlie con le ali d’angelo e poco prima aveva pubblicato un’ultima struggente immagine di suo figlio, in cui riporta le ultime parole pronunciate dal piccolo: “Mamma mi dispiace per questo”.

“Ieri sera alle 23:14 il mio migliore amico, il mio mondo, Charlie, ha esalato il suo ultimo respiro. Si è addormentato pacificamente coccolato tra le mie braccia e quelle del suo papà. I nostri cuori sono doloranti. Il mondo

 ha perso un bimbo incredibile” ha scritto Amber. “Charlie, mi hai dato la possibilità di essere mamma. Sei stato, non solo la nostra più grande ispirazione, fonte d’ispirazione per migliaia di persone in tutto il mondo. Mi hai mostrato cosa significa

veramente l’amore. Ora è tempo di andare, sono così orgogliosa di te. Hai combattuto così tanto. Mi mancherai per sempre, baby bum. Sogni d’oro, piccolo mio” ha scritto ancora la donna.

VASCO ROSSI DA RECORD: 6 DATE DI FILA A SAN SIRO NEL 2019

Il successo di Vasco Rossi è davvero inarrestabile, e dopo i 225mila biglietti pagati al  Modena Park sono stati annunciati sei concerti a San Siro nel giro di 12 giorni. Una cosa davvero eccezionale.

I biglietti stanno andando davvero a ruba; al momento le vendite sono chiuse online per la data del 1° giugno, mentre per le altre date si trovano biglietti solo per alcuni settori. I settori gold e prato normale per ora, non risultano essere in vendita. Il rischio è che per così tanti biglietti disponibili, viste le sei date, si sfoci nel solito bagarinaggio online dove i biglietti raggiungeranno prezzi esorbitanti e molti fan pur di accaparrarsene qualcuno supportino indirettamente il “mercato nero” dei biglietti

UCCISE LA FIGLIA DI 12 ANNI MENTRE DORMIVA: ERGASTOLO PER ROBERTO RUSSO

Uccise la figlia 12enne mentre dormiva, confermato l’ergastolo per Roberto Russo. Roberto Russo nel 2014 uccise nel sonno la figlia 12enne Laura, ferendo gravemente anche la sorellina maggiore. L’uomo è stato condannato poco fa all’ergastolo dai giudici della Corte d’Appello di Catania che ha confermato la sentenza di primo grado. L’ergastolo è arrivato poichè secondo i giudici Russo intendeva uccidere i figli e poi uccidersi, per punire la sua moglie Giovanna.

Il verdetto è stato emesso dalla Corte d’Assise d’Appello di Catania alla presenza di Russo – che ha chiesto espressamente di non riprendere la lettura della sentenza – e della madre della vittime, l’ex moglie Giovanna Zizzo. La tragedia avvenne a San Giovanni la Punta, il 21 agosto 2014. Roberto Russo prima aggredì la figlia Laura, 12 anni, che dormiva nel suo letto per poi scagliarsi sulla 14enne Marika, che avendo fortunatamente sentito le urla riuscì a difendersi dalla furia del padre, soprattutto grazie all’aiuto dei due fratelli maggiori che lo bloccarono prima che riuscisse a uccidersi con il coltello.

ATTRAVERSA LA STRADA: STRASCINATO PER 50 METRI. MORTO 27ENNE

A Marghera, nel Veneziano, domenica pomeriggio è morto un ragazzo di ventisette anni. Il giovane Alvise Donà era un informatico residente a Cannaregio. Secondo la ricostruzione dei quotidiani locali, domenica pomeriggio intorno alle 19 il giovane stava attraversando la strada in via Colombara, a Marghera, per andare a prendere l’autobus e tornare a casa. Si tratta di una zona priva di strisce pedonali e poco illuminata: probabilmente il conducente dell’auto che lo ha travolto non lo ha proprio visto. Alvise è stato investito in pieno da una Mercedes ed è stato sbalzato dalla macchina per alcune decine di metri.

 Il ventisettenne è morto sul colpo.  L’impatto è stato terribile e per il giovane non c’è stato purtroppo nulla da fare: inutile anche l’intervento dei soccorritori. Subito dopo l’incidente l’investitore si è fermato in stato di shock. Secondo la ricostruzione de La Nuova Venezia, il papà della vittima avvisato dalla polizia municipale, una volta giunto sul luogo dell’incidente avrebbe avuto un malore e sarebbe stato riaccompagnato subito a Venezia. Probabilmente il ragazzo ieri sera  era appena uscito da un centro commerciale ed era intenzionato a prendere un autobus per tornare a casa quando, all’incrocio fra via Fratelli Bandiera e via Colombara, è stato investito. Alvise viveva con i genitori a Cannaregio e lavorava come informatico all’Interlogica di via Miranese, a Mestre. Viene descritto come un giovane che conduceva una vita molto riservata.

LUTTO SHOCK IN TV: È MORTA A SOLI 40 ANNI

È morta a soli 40 anni, a causa di un brutto male che l’ha colpita improvvisamente. Si tratta  dell’attrice Shirley Hellyar famosa per aver lavorato in televisione e per aver partecipato a varie produzioni targate Netflix. La sua morte, ha generato una grande tristezza, ma ciò che più sconvolge è il gesto che ha compiuto prima di morire. La donna, sapendo che sarebbe morta di cancro, ha raccolto 7mila sterline su Go Found Me per aiutare i genitori a sostenere le spese del suo funerale. Non voleva che la sua morte gravasse sul loro conto in banca:  già per loro sarebbe stato difficile gestire lo choc per la sua perdita. Voleva quindi evitargli di trovarsi in un momento così triste a dover affrontare un ulteriore problema a livello economico. Un gesto che non è certo passato inosservato. Ma vediamo come è iniziato il tutto. Il mese scorso Shirley Hellyar era in vacanza a Newcastle per festeggiare il suo quarantesimo compleanno.

Dopo il festeggiamento non si è sentita bene e ha rimandato la partenza, successivamente, in seguito ad una visita medica ha scoperto che era malata terminale e che le restava pochissimo da vivere. Per l’attrice ovviamente è stato un forte choc. Shirley avrebbe tanto voluto assistere all’uscita del suo ultimo lavoro televisivo e ha chiesto a parenti e amici di aiutarla economicamente per le esequie.

“I miei genitori hanno perso già un figlio, non voglio che paghino un altro funerale”, ha spiegato la ragazza poco prima di chiudere gli occhi per sempre. Perché i genitori di Shirley hanno sfortunatamente già perso un figlio, suo fratello. Per questo l’attrice voleva ricongiungersi con la famiglia perché impossibilitata a tornare a casa. Ecco il suo messaggio: 

“Ora sono a cura in un ospedale palliativo a Newcastle, ho amici meravigliosi a Newcastle che mi amano e sostengono, ma ho bisogno della mia famiglia qui. Vengo dalla Scozia e sono stata informata che non sto bene per viaggiare, quindi passerò il mio prezioso tempo qui a Newcastle fino alla morte”, si legge sulla sua pagina Go Fund Me. Shirley è morta nel sonno mercoledì 7 novembre. L’avviso è apparso sulla pagina insieme alla cifra raccolta e donata in suo onore.

NADIA TOFFA COLPITA ALLE SPALLE IN DIRETTA: SCATTA LA DENUNCIATA

In questa nuova truffa sono stati coinvolti diversi personaggi del mondo dello spettacolo: Ignazio Moser e la fidanzata Cecilia Rodríguez, la showgirl Francesca Cipriani, l’attore Marco Bocci, Valentina Vignali e altri ancora. Nel servizio trasmesso domenica sera molti dei personaggi famosi hanno chiesto scusa ai fan per queste. Nella puntata di  ieri sera è stato trasmesso un servizio che coinvolge i personaggi del mondo dello spettacolo, testimonial a loro insaputa di prodotti.

Tra questi malcapitati c’è anche Nadia Toffa che è stata vittima di una truffa. In passato Nadia è apparsa sui social come testimonial di Choco Lite: un prodotto che promette di dimagrire 30kg in solo 4 settimane. Inoltre, erano stati realizzati alcuni video contenenti alcune dichiarazioni della conduttrice che invitava ad acquistare il prodotto in questione. Il problema è che la Iena, non aveva dato il consenso per essere testimonial di Choco Lite e tanto meno non ha mai acquistato prodotti di questa marca.

In questa nuova truffa sono stati coinvolti diversi personaggi del mondo dello spettacolo: Ignazio Moser e la fidanzata Cecilia Rodríguez, la showgirl Francesca Cipriani, l’attore Marco Bocci, Valentina Vignali e altri ancora. Nel servizio trasmesso domenica sera molti dei personaggi famosi hanno chiesto scusa ai fan per queste pubblicità ingannevoli il cui scopo principale è quello di raggirare le persone  spingendole ad acquistare prodotti a prezzi scontatissimi e che poi difficilmente vengono recapitati ai destinatari, perché distribuiti con un ingannevole metodo piramidale.

Molti dei personaggi famosi hanno dichiarato di non essere stati a conoscenza del raggiro commerciale. È una ‘truffa’ diffusa negli ultimi anni che continua ancora oggi a raggirare molte persone, con la promessa di acquistare oggetti molto cari a solo un terzo del loro reale valore.

DRAMMATICO INCIDENTE STRADALE: MORTI SUL COLPO DUE UOMINI NEL VERCELLESE

Due uomini morti e una donna ferita gravemente, è il bilancio dell’ennesimo terribile incidente automobilistico avvenuto poche ore fa. Lo schianto si è verificato sulla strada provinciale 594 nel territorio tra i piccoli comuni di Oldenico e Albano Vercellese. Le due vetture coinvolte, che viaggiavo in direzione di marcia opposta, si sono scontrate in un impatto frontale davvero devastante.

Per le due vittime non c’è stato nulla da fare e sono morte sul colpo. I due uomini sono stati soccorsi dai vigili del fuoco e dal personale del 118 giunto sul posto con un’ambulanza ma non c’era più niente da fare. Quando i pompieri li hanno tirati fuori dalle lamiere contorte delle auto, erano già morti e i medici hanno solo potuto costatarne il decesso.

LA CALIFORNIA IN GINOCCHIO PER GLI INCENDI: 25 MORTI E 110 DISPERSI

La California è in ginocchio per gli incendi degli ultimi giorni. Le terribili fiamme non danno tregua ai soccorritori che continuano a trovare nuove vittime; il bilancio delle vittime è salito ora a 25, e si è appreso che l’incendio risulta essere non solo il peggiore della storia del Golden State ma anche il più mortale dal 1991 e il terzo di tutta la storia.

4096542_california.jpg

Purtroppo sembra che al peggio non ci sia fine: sono ancora 110 i dispersi che si spera si siano rifugiati da qualche parte, anche se le speranze svaniscono più passano le ore. Intanto alcune star di Hollywood tra cui Lady Gaga a Orlando Bloom raccontano sui social la fuga dalle loro ville di Malibu circondate dal fuoco.

4100692_2310_california_ultime_notizie.jpg