Monthly Archives: Novembre 2018

F1 GP BRASILE 2018: POLE PER HAMILTON, 2° VETTEL 3° BOTTAS

Ancora Lewis Hamilton, nonostante il campionato vinto la scorsa gara si aggiudica anche la Pole Position del GP del Brasile a Interlagos. Hamilton ha stabilito il nuovo record del tracciato in 1:07.281, seguito da Sebastian Vettel a (+0.093), 3° tempo per Bottas a (+0.160), 4° Raikkonen a (+0.175). Più staccate le Red Bull rispettivamente a (+0.497) Verstappen e (+0.499) Ricciardo.

IMG_4961.jpg

VIRGINIA RAGGI È STATA ASSOLTA: CADE L’ACCUSA DI FALSO

Virginia Raggi è stata assolta dall’accusa di falso, dopo che i giudici hanno respinto le richieste dell’accusa e la sindaca di Roma Virginia Raggi è stata pienamente assolta dall’accusa di falso. La crisi politica in Campidoglio come tanti temevano, non avverrà. Si era temuto davvero per la Raggi visto che il codice del M5s la prima cittadina si sarebbe dovuta dimettere e così si sarebbe dovuto rivotare in primavera Virginia Raggi ha commentato così la notizia su Facebook: 

“Nessun rancore, ma ora stop all’odio. Umanamente è stata una prova durissima ma non ho mai mollato. Credo in quel che faccio; credo nel lavoro, nell’impegno costante, nel progetto che nel 2016 mi ha portato alla guida della città che amo follemente. Un progetto che finalmente può andare avanti con maggiore determinazione. Vorrei liberarmi in un solo momento del fango che hanno prodotto per screditarmi, delle accuse ingiuriose, dei sorrisetti falsi che mi hanno rivolto, delle allusioni, delle volgarità, degli attacchi personali che hanno colpito anche la mia famiglia.

Vorrei, soprattutto, che questo fosse un riscatto per tutti i romani, di qualsiasi appartenenza politica, perché il loro sindaco ce la sta mettendo tutta per far risorgere la nostra città. Mi auguro che quanto accaduto a me possa divenire una occasione per riflettere: il dibattito politico non deve trasformarsi in odio. Adesso vorrei che i cittadini, tutti, collaborassero alla rinascita di Roma. Rimbocchiamoci le maniche: da domani si torna al lavoro. Ancora piu’ forti”.

INCIDENTE MORTALE A SAN GIORGIO DI PIANO: MORTI DUE RAGAZZI

All’alba di oggi 10 novembre, un terribile incidente è avvenuto a San Giorgio di Piano (Bologna). Le vittime sono due ragazzi di 18 e 19 anni, entrambi nati a Cento, uno, A.F.  di origine marocchina, a Cento e l’altro, P.D.M., italiano, a Pieve di Cento. Sembra che i due ragazzi stessero rientrando da una serata in discoteca quando a Mascarino, si sarebbero imbattuti in un posto di blocco dei carabinieri e avrebbero invertito il senso di marcia. Nel fare manovra i due hanno urtato un altro mezzo, senza causare fortunatamente conseguenze gravi.

I ragazzi si sono poi dileguati velocemente, tanto che i carabinieri hanno subito perso il contatto visivo e non è stato possibile un inseguimento. Dopo alcuni chilometri i militari dell’Arma hanno trovato il Suv dei due ragazzi fuori strada. Fatale è stato lo scontro dell’automobile con un palo al margine della carreggiata. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco. Ora verranno eseguiti gli esami tossicologici. La Procura ha aperto un’inchiesta. 

ATTENTATO A MELBORUNE: MORTO L’ITALIANO SISTO MALASPINA

Ieri si era diffusa la notizia di un attentato nella città di Melbourne, dove un uomo armato di coltello ha ucciso una persona. È stato ucciso Sisto Malaspina, un 74enne di origini italiane proprietario di un noto bar nella città australiana. Sisto è stato ucciso a coltellate da un uomo che prima ha aggredito improvvisamente i passanti e poi i poliziotti nel pieno centro di Melbourne.

L’italiano era emigrato a 18 anni a Melbourne e aveva fatto conoscere il caffè espresso in città rendendo il suo bar uno dei posti di culto per gli amanti del caffè. Tra i tanti che piangono la sua scomparsa il famosissimo attore Russell Crowe che scrive sui social: “Frequentavo il Pellegrini’s fin dal 1987, non sono mai passato da Melbourne senza andare a trovare Sisto. Era come lo zio preferito, una delle ragioni per le quali amo andare a Melbourne. Quando ci siamo conosciuti, io ero un attore di teatro mal pagato, lui mi ha sempre trattato come un principe”.

SCHERZI A PARTE: BARBATA D’URSO SCONVOLTA DAL FIGLIO

Lo storico e amatissimo programma tv, Scherzi a Parte è tornato ieri sera con la conduzione di Paolo Bonolis. Nella prima puntata sono state cinque le vittime protagoniste degli scherzi: in questo articolo vi parleremo di quello di Barbara D’Urso, che è davvero bene riuscito

Barbara d’Urso, come detto poco fa, è stata una delle prime vittime della nuova edizione di Scherzi a parte, condotto da Paolo Bonolis. La prima puntata di ieri è iniziata proprio con lo scherzo per la conduttrice di Canale 5, con l’inaspettata complicità di suo figlio Emanuele che è apparso per la prima volta in TV. Il figlio ha fatto credere alla madre di aver affittato una sua casa in campagna, a cui Barbara tiene davvero moltissimo, per una sera a un fotografo. Durante questa serata, il fotografo ha organizzato una festa con molte persone. Emanuele con delle foto e dei video, ha convinto la madre che è accaduto ciò che lei non avrebbe mai immaginato. La D’urso è rimasta senza parole, non riusciva a credere a ciò che Emanuele ha fatto e si è detta sicura che il figlio non avrebbe mai potuto fare una cosa del genere.

Le telecamere nascoste in studio hanno ripreso la D’Urso in lacrime, poiché a questa casa in campagna tiene davvero tanto. Dai filmati, si è potuto notare la tanta l’ansia della conduttrice a cui è stato fatto lo scherzo durante le pause della diretta di Domenica Live il 27 Maggio scorso.

INVESTITA DA UN FURGONE MENTRE ATTRAVERSA LA STRADA: MORTA A 46 ANNI

È morta dopo otto ore di agonia dopo uno spaventoso incidente. Barbara Gazzetto è stata investita da un furgone mentre stava attraversando la strada. Poche ore fa si è appresa la tragica notizia che non ce l’ha fatta Barbara, mamma e moglie di 46 anni di Legnaro. La donna è stata travolta Venerdì 2 novembre sulla strada statale Romea.

econdo una prima ricostruzione del sinistro, la donna è stata travolta dal furgone proprio mentre stava attraversando. Barbara è stata portata all’ospedale di Padova dove le sue condizioni sono apparse da subito critiche ed è poi deceduta qualche ora dopo. La donna era operaia in un tomaificio a Ponte San Nicolò, lascia infatti il marito Renzo Gislon, meccanico di 50 anni, e la figlia Giada, di 21 anni.f

È MORTA LIDIA MONTANARI: ATTRICE E DOPPIATRICE

È morta a 70 anni Lidia Montanari la famosa attrice, doppiatrice e regista del cinema e della TV. La Montanari è morta all’ospedale Grassi di Ostia e aveva esordito nel teatro con Giuliano Vasilicò con Le 120 Giornate di Sodoma recitando nel ruolo di attrice protagonista diretta dal regista Memè Perlini per quasi 20 anni. Ha recitato insieme a Carmelo Bene, Sergio Castellitto, Sergio Rubini, Ennio Fantastichini, Massimo Ranieri, Anna Bonaiuto in teatro e anche con Verdone, Sordi, Gullotta, Mattioli.

Ha inoltre interpretato il ruolo di Centomilalire per Marco Ferreri. Da ricordare anche le sue partecipazioni ne il cupo Castighi (1988) Le Stelle Fredde (1989) tratto da un racconto di Guido Piovene, entrambi diretti in co-regia insieme a Giorgio Lòsego.