Monthly Archives: Ottobre 2018

MIA MAMMA È MORTA: CATERINA BALIVO IN LACRIME IN DIRETTA

Durante la puntata di “Vieni da me” condotto da Caterina Balivo, Lina Sastri ha comunicato la morte della madre. La Balivo, come spesso accade scoppia a piangere in diretta. Solo di recente infatti è venuta a mancare la mamma di Lina Sastri. L’ha comunicato proprio in diretta, con Caterina Balivo che proprio non è riuscita a trattenersi. Non deve essere certo un momento semplice per Lina Sastri, la cantante napoletana. Con la Balivo, anche molti telespettatori sono rimasti scioccati.

La Sastri, ha aperto il suo cuore, svelando gli aspetti più intimi della sua vita. Ha svelato anche i vari retroscena della sua vita, del rapporto con Eduardo, fino alla sfera ancora più privata ed intima. Tra gli aspetti più personali, non poteva mancare il rapporto con sua mamma, recentemente scomparsa. La cantante era molto legata alla madre a cui ha dedicato anche un libri, “Ninetta”, che potrebbe diventare presto anche un film.

“Porto in giro la voce di Ninetta, mia madre. Lei cantava mentre faceva i servizi, come tutte le donne della nostra terra. Mi svegliavo con una madre che mi stava vicino, era una casalinga, lei aveva una voce meravigliosa. Io ho scritto un libro dedicato a lei, “La casa di Ninetta”. E’ morta di Alzheimer, ma è morta con la grazia. E lei ha lasciato a me e a mio fratello tutto quello che ho di più prezioso. Spero presto di fare un film sulla sua vita.”

APPLE PRESENTA I NUOVI IPAD PRO: UN VERO MOSTRO DI POTENZA

Come ormai era certo, oggi è stato presentato il nuovo iPad Pro. Il primo iPad con desgin stravolto: cornici ridotte al minimo e l’assenza del tasto home, una linea molto simile a quelli dei nuovi iPgone. Proprio come il modello XR, infatti, il device di Cupertino è dotato di display Liquid Retina, con True Tone, HDR e la compatibilità con il pennino Apple Pencil, disponibile in una nuova versione magnetica e con ricarica wireless automatica se collegata al tablet. La nuovissima porta USB-C del dispositivo permette la ricarica inversa: sarà possibile ricaricare il proprio smartphone sfruttando la batteria dell’iPad.

L’azienda ha annunciato la presenza di sensori per il Face ID, che funzioneranno anche con il device in situazioni di buio e al contrario.  Il modello sarà acquistabile in due versioni, quello da 11 e da 12,9 pollici. iPad Pro monterà il chip Apple A12X Bionic abbinato a una CPU 8-core e una GPU 7-core con prestazioni superiori del 90% rispetto ai dispositivi precedenti. La memoria potrà arrivare fino a 1 TB, e i prezzi dei tablet partiranno da 899€ per la versione da 11 pollici e da 1.119€ per il modello con display più ampio.

APPLE: ECCO I NUOVI MACBOOK AIR 2018

Oggi durante il Keynote, Apple ha presentato il nuovo Macbook Air, che ha una prima grande novità: il display Retina; oltre al display da 13.3″, che va da lato a lato e ha 4 milioni di pixel, il nuovo Air ha anche il Touch ID. Ovvero, si sblocca con l’impronta e funziona grazie al chip T2 utilizzato suoi MacBook Pro. Grandi miglioramenti sull’audio, con un sistema a tre microfoni e potenziamento degli speaker. Le porte di connessione esterna sono due, Usb-C e Thunderbolt 3; l’hard disk interno può arrivare fino a un terabyte e mezzo.

Ma ora passiamo alle nuove dimensioni: Air è spesso 15,6 millimetri ed è il 17% più piccolo del precedente Air da 13. Pesa 2,75 pounds, ovvero un chilo e 25 grammi.

Apple guarda anche al discorso ecologico e il nuovo gioiellino della mela, ha chassis composto al 100% di alluminio riciclato, grazie ad un processo di recupero proprietario di Apple. Il prezzo parte da 1199 dollari (in Italia da 1379 euro), sarà disponibile dal 7 novembre, con i preordini che aprono già oggi.

BENEDETTA PARODI: ALBERO CENTRA IL SUO POSTO AUTO. “IO VITTIMA DEL MALTEMPO, TERRIBILE”

Il maltempo che ha investito l’Italia negli ultimi due giorni ha provocato non pochi danni. A Milano il disastro avvenuto è stato documentato anche da Benedetta Parodi che, via Instagram, ha mostrato il suo posto auto occupato da un albero sradicato. La cuoca e conduttrice, sorella della nota Cristina Parodi ha spiegato con un video quanto stava accadendo, per poi sdrammatizzare: “E io dove metto la macchina? Menomale che non c’era”.

La sua auto non ha infatti subìto conseguenze, trovandosi da tutt’altra parte nell’istante in cui il tronco si è abbattuto sul posto auto della donna.

Durante il percorso documentato via Instagram, la Parodi ha mostrato anche i danni subiti dalla strada antistante la scuola del figlio Diego, il terzogenito di 8 anni. Come accaduto poco lontano da casa sua, un pino è stato sradicato dalle forti raffiche di vento per poi abbattersi al suolo. Da circa 24 ore, incidenti di questo tipo si stanno verificando in ogni parte d’Italia.

Solo a fine serata, Benedetta ha potuto finalmente fare ritorno a casa, dove si è dedicata ancora una volta alla sua più grande passione: la cucina. Il maltempo a Milano ha provocato scomode conseguenza ma, nel caso della Parodi, nessun danno irreparabile. Non è andata altrettanto bene in altri luoghi d’Italia. Al momento, i morti registrati in tutta la penisola a causa del maltempo sono 10.

AUTOAMBULANZA E AUTOMEDICA CONTRO TIR: MORTA UNA VOLONTARIA

Gravissimo incidente stradale nella prima mattina di oggi, martedì 30 ottobre, a Fraore in via Emilia Ovest. Intorno alle 5.30 tre mezzi, un’ambulanza, un’automedica dell’Assistenza Pubblica di Borgotaro e un autocarro, per cause in corso di accertamento, si sono scontrati violentemente. Nello scontro ha perso la vita la volontaria della Pubblica Assistenza di Borgotaro, Angela Bozzia. La 54 enne è stata immediatamente trasportata nel reparto di Rianimazione ma è deceduta poco dopo il ricovero. I suoi colleghi hanno fatto di tutto per rianimarla ma non c’è stato nulla da fare. Altre tre persone, una donna, sua figlia di un anno ed un medico di 62 anni, sono rimaste gravemente ferite e trasportate al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore, dove si trovano nell’area rossa.

Secondo le prime informazioni l’ambulanza e l’automedica di Borgotaro stavano andando al Maggiore dopo aver soccorso una bimba di un anno che aveva avuto delle convulsioni durante la notte. Gli operatori sanitari quindi erano partiti da Borgotaro con due mezzi, su uno dei quali c’era la volontaria Angela Bozzia, verso l’Ospedale Maggiore.

L’impatto è stato violentissimo, ancora sconosciute le cause del drammatico incidente. Sul posto sono arrivate, oltre ai soccorritori del 118 e ai Vigili del Fuoco, anche due Volanti della polizia di Stato e gli agenti della Municipale, che hanno regolato il traffico ed effettuato i rilievi previsti per legge. Angela, che faceva la volontaria da 30 anni, è ricordata oggi in tutto il paese e dai colleghi.

ELISA MORTA IN UN INCIDENTE SULL’A4: DOVEVA SPOSARSI A BREVE

Una gita domenicale con il fidanzato e una coppia di amici e con i loro cani purtroppo finita in una tragedia. Un terribile incidente stradale sull’autostrada A4 ha tolto la vita ad Elisa Boschi una 31enne di Modena. La donna è stata sbalzata fuori dall’auto, ed è morta per le numerose ferite riportate.

Elisa avrebbe dovuto sposarsi a breve con il fidanzato, che era in auto con lei, ma in uno dei due posti anteriori e che, come l’altro uomo, si è salvato. Trasportata in ospedale la sua amica, 30 anni, con fratture e contusioni varie. E’ grave, ma non in pericolo di vita. E’ probabile che entrambe le ragazze, sedute sui sedili posteriori, non avessero le cinture di sicurezza.

RAPALLO, PORTO DISTRUTTO. PORTOFINO È COMPLETAMENTE ISOLATA

Dopo la devastante ondata di maltempo di ieri, Rapallo si è svegliata con il porto completamente distrutto. Nella notte è crollato del tutto il muro esterno al porto che era costruito con cemento armato.

Lunedì pomeriggio, intorno alle 17, si erano sgretolati i primi 40 metri. Questa mattina nel porto ci sono molti yacht danneggiati, fra i quali il Suegno di Pier Silvio Berlusconi. Nel porto erano ormeggiate 390 barche, oltre la metà di queste è stata distrutta. Il Suegno è completamente rovesciato a centro baia.

Pesantemente danneggiata la strada provinciale per Portofino: la città è, di fatto, isolata. «Cerchiamo una soluzione per costruire un bypass anche grazie all’aiuto del Genio militare in arrivo da Fossano», ha dichiarato il presidente Toti. La zona della provincia di Genova è tutt’ora in allerta rossa fino alle 15, mentre l’allerta è arancione nell’entroterra e gialla nel resto della regione, anche se per ora fortunatamente non piove. Devastato anche il Covo di Nord Est, il noto locale di Santa Margherita Ligure.

MALTEMPO, CROLLA STRADA: AUTO FINISCE IN VORAGINE DI 6 METRI

Dopo la terribile mareggiata che ha colpito la provincia di Savona ha letteralmente distrutto parte della costa all’altezza del Malpasso. La scorsa notte si è aperta una grossa voragine lungo la strada statale Aurelia e un’automobile vi è precipitata dentro cadendo nel vuoto per circa 6 metri.

Una donna di 70 anni di Finale Ligure che era al volante è stata trasportata al pronto soccorso in codice giallo. Ha riportato fortunatamente solo un lieve trauma cranico e una contusione alla spalla e un grandissimo spavento. L’allerta meteo non è finita: è previsto un peggioramento domani.

MALTEMPO: È CROLLATO UN PONTE IN ITALIA

E’ crollata la passerella pedonale di Pizzighettone a causa del maltempo e delle forti correnti hanno spinto la massa legnosa fino a spezzare i sostegni del ponticello; il ponte è crollato tra le 8.30 e le 8.45 della mattina è crollato.

La protezione civile era già sul posto dalla sera prima visto che era attesa un’ondata di piena verso le 4 di questa notte. Il ponte ha iniziato a piegarsi intorno alle 6, per poi arrivare al crollo definitivo poche ore fa. La frazione di Gera è rimasta senza acqua e gas, poichè le tubature passavano proprio sotto la passerella. In giornata dovrebbe essere fatto un allaccio provvisorio, grazie anche ad un intervento tempestivo di Padania Acque.

Dopo il crollo del ponto sono arrivati sul posto  la Polizia, i Carabinieri, gli addetti comunali e i Vigili del Fuoco, che sono usciti anche con l’elicottero, per sorvegliare la situazione dall’alto. In via precauzionale hanno ora chiuso anche il ponte Trento Trieste.

MALTEMPO, DAVIDE MORTO SCHIACCIATO DA UNA ALBERO A SOLI 21 ANNI

Si chiamava Davide Natale il ragazzo di 21 anni che è morto ieri schiacciato da un albero sradicato dal forte vento di ieri su tutta la Campania. La tragedia è avvenuta a Fuorigrotta, quartiere della periferia occidentale di Napoli. Il ragazzo era appena uscito dall’Università, in via Claudio, insieme ad un amico, quando è stato travolto dall’albero. Purtroppo è stato inutile l’arrivo dei soccorsi: Davide è deceduto a causa delle ferite riportate. Era originario di Pompei, Davide Natale viveva con la famiglia a San Nicola la Strada, in provincia di Caserta.

Davide era un grande appassionato di calcio e tifoso del Napoli e amava molto anche il basket tanto da essere ufficiale di campo. La vera passione di Davide, però era lo studio e la matematica, che l’avevano portato ad iscriversi alla Facoltà di Ingegneria Meccanica dell’Università Federico II di Napoli dove proprio all’uscita dall’ateneo, però, il 21enne ha trovato la morte, distruggendo così il suo sogno di diventare, un giorno, disegnatore di automobili, altra sua grande passione.

LIGURIA DEVASTATA DA VENTO E MARE: OGGI SCUOLE CHIUSE

Genova si è svegliata questa mattina facendo il bilancio dei gravissimi danni provocati dalle forti raffiche di vento e dalle mareggiate che ieri hanno colpito la città. A fronte di questi danni, il sindaco Marco Bucci ha deciso questa notte di chiudere le scuole di ogni ordine e grado per evitare ogni tipo di rischio.

In allerta gialla le scuole sarebbero dovute restare aperte, ma vista la difficilissima  che si è venuta a creare in città, come nel resto della Liguria, ha spinto l’amministrazione comunale a tenere le scuole chiuse. Lunedì, durante l’allerta rossa, ad Albisola è morta una donna di 88 anni colpita dalla caduta di un cornicione.