Monthly Archives: Ottobre 2018

Bossetti voleva suicidarsi: sedato dopo un pianto e un momento di crisi

Dopo la conferma dell’ergastolo anche in Cassazione, si è saputo poco fa che Massimo Bossetti voleva suicidarsi. La notizia è stata data dal settimanale Oggi che svela che a salvarlo è stata la moglie, Marita Comi. Bossetti, in carcere dopo aver saputo della conferma dell’ergastolo per l’omicidio di Yara Gambirasio, Bossetti ha avuto una crisi di pianto e sconforto, per poi essere sorretto dai compagni. Successivamente un’infermiere è stato addirittura costretto a sedarlo. Bossetti, prima della pronuncia della Suprema Corte, aveva consegnato al suo avvocato, Claudio Salvagni, una lettera, dicendo: “Sono le mie ultime volontà nel caso fosse confermata la condanna”.

Il settimanale spiega inoltre che dopo essere stato sedato, considerate le sue precarie condizioni di saluta, una volta che si è ripreso, è stata concessa a Bossetti in via del tutto eccezionale una telefonata di una decina di minuti alla moglie, che il giorno dopo è andata a trovarlo in carcere. Marita è riuscita a calmarlo, e ora sembra che Bossetti guardi a un altro modo al futuro, dato che ha chiesto il trasferimento in un penitenziario che gli conceda di lavorare, “per non impazzire e per aiutare la mia famiglia”.

Meteo arriva il freddo polare: l’annuncio dei meteorologi

Questo Ottobre 2018 nonostante i temporali, ci sta facendo avere delle giornate dal caldo inaspettato. Sono rarissime temperature del genere in questo periodo in quanto è davvero molto difficile che si registrino 28 gradi a metà Ottobre. Tutto sta per cambiare, perché secondo le previsioni meteo, infatti entro la fine del mese arriverà sull’Italia la prima vera perturbazione gelida di questa stagione. Secondo gli esperti saremo costretti ad accendere i riscaldamenti prima, e queste giornate dal caldo anomalo saranno solo un lontano ricordo. Per i meteorologi ci sarà un calo termico netto e deciso e il clima mite e quasi estivo degli ultimi giorni, passerà nelle prossime ore.

Un c***o con gravi problemi renali: Eleonora Giorgio shock al GF VIP

Nuova gaffe di Eleonora Giorgi nella Casa del Grande Fratello Vip, questa volta il destinatario di parole poco lusinghiere è stato l’attore Benicio Del Toro. L’attrice ha fatto  un commento clamoroso nei confronti della star portoricana proprio come aveva già fatto qualche settimana fa con il caso di Zucchero. La discussione è nata nel momento in cui Stefano Sala ha raccontato di essere stato più volte accostato all’attore con il quale avrebbe un’evidente somiglianza fisica. Non si è detta d’accordo la Giorgi che ha detto:

“Ma secondo te assomigli davvero a Benicio Del Toro. Lo trovo un cesso Benicio Del Toro. Come chi è? Ma uno con delle occhiaie profonde da malattia renale. Dai è vero, sembra che abbia dei problemi ai reni con quelle terribili occhiaie”.

Brutte notizie per Vasco Rossi: il figlio sarà processato

Brutte notizie per Vasco Rossi il suo primogenito, Davide Rossi sarà processato. Il ragazzo a settembre di due anni fa provocò un incidente automobilistico a Roma nord, quartiere Balduina, ma invece di prestare i primi soccorsi ai feriti, si allontanò con la sua automobile. La prima udienza del dibattimento è fissata per il prossimo 15 gennaio davanti al giudice monocratico del tribunale di Roma. L’accusa è quella di lesioni personali stradali gravi e omissione di soccorso stradale. Insieme a Davide Rossi sarà processato anche Simone S., 33 anni, in macchina insieme a lui. L’accusa, in questo caso, è di favoreggiamento.

Di seguito la ricostruzione dei fatti: l’incidente avvenne all’altezza dell’incrocio tra via Donato e via Galimberti alla Balduina. Rossi, a bordo della sua automobile, procedeva, si legge nel capo di imputazione, “a velocità elevata non arrestandosi al segnale di stop” e ha tamponato un’automobile su cui viaggiavano due donne che hanno riportato ferite guaribili in 40 giorni. Dopo lo scontro, Rossi “non ottemperava all’obbligo di prestare assistenza alle persone ferite, allontanandosi dal luogo dell’incidente subito dopo l’urto”. L’amico avrebbe aiutato il figlio di Vasco “ad eludere le indagini dichiarando di essere stato lui al volante dell’autovettura e il responsabile del sinistro stradale sottoscrivendo il modulo di constatazione amichevole di incidente”.